Clicca qui per scaricare il pdf

 

Preghiere a Gesù

 

Gesù, siamo riuniti per pregare per i malati e gli afflitti dal maligno. Lo facciamo nel Tuo Nome.

 

Il Tuo Nome vuol dire “Dio-salva”. Tu sei il Figlio di Dio fatto uomo per salvarci.

 

Noi siamo salvati da Te, uniti alla tua persona, inseriti nella tua Chiesa.

 

Crediamo in Te, poniamo in Te ogni nostra speranza, ti amiamo con tutto il cuore.

 

Tutta la nostra fiducia è nel Tuo Nome.

 

Nome di Gesù, difendici.

 

Gesù, per la tua Passione e le tue Piaghe, per la tua Morte in Croce e la tua Risurrezione, liberaci dalle malattie, dalle sofferenze, dalle tristezze.

 

Per i tuoi meriti infiniti, per il tuo amore immenso, per la tua potenza divina, liberaci da ogni danno, influenza, insidia di satana.

 

Per la gloria del Padre tuo, per l’avvento del tuo Regno, per la gioia dei tuoi fedeli, compi guarigioni e prodigi.

 

Nome di Gesù, difendici.

 

Gesù, perché il mondo sappia che non c’è sulla terra altro nome nel quale possiamo sperare la salvezza, liberaci da ogni male e donaci ogni vero bene.

 

Solo il Tuo Nome è la salute del corpo, la pace del cuore, la salvezza dell’anima, la benedizione e l’amore nella famiglia. Che il Tuo Nome sia benedetto, lodato, ringraziato, glori­ficato, invocato su tutta la terra.

 

Nome di Gesù, difendici.

Sussidiario delle preghiere, novene e devozioni: Coroncine.

 

Coroncine

ROSA MYSTICA

Nel nome del Padre.

 

Mettimi come sigillo sul tuo cuore,

come sigillo sul tuo braccio;

perché forte come la morte è l’amore,

tenace come gli inferi è la passione:

le sue vampe son vampe di fuoco,

una fiamma del Signore!

Cantico Dei Cantici 8, 6

 

Credo. (sulla croce)

 

Padre Nostro. (1° grano)

 

Onnipotenza del Padre. Ave Maria. (2°)

Sapienza del Figlio. Ave Maria. (3°)

Amore dello Spirito Santo. Ave Maria. (4°)

 

Gloria. (5°)

 

(sulla crociera della corona formulare l’intenzione o soffermasi in silenzio)

 

Ave Maria. 10 Padre Nostro. Gloria.

 

(alla fine del Rosario)

 

“L’anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva.

D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente

e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia

si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato a mani vuote i ricchi.

Ha soccorso Israele, suo servo,

ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,

ad Abramo e alla sua discendenza,

per sempre”.

Luca 1, 46-55

 

(soffermasi in silenzio)

 

“Benedetto il Signore Dio d’Israele,

perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente

nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso

per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:

salvezza dai nostri nemici,

e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri

e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,

di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore,

in santità e giustizia

al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo

perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza

nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio,

per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre

e nell’ombra della morte

e dirigere i nostri passi sulla via della pace”.

Luca 1, 68-79

 

(soffermarsi in silenzio)

 

“Ora lascia, o Signore, che il tuo servo

vada in pace secondo la tua parola;

perché i miei occhi han visto la tua salvezza,

preparata da te davanti a tutti i popoli,

luce per illuminare le genti

e gloria del tuo popolo Israele”.

Luca 2, 29-32

 

(soffermarsi in silenzio)

 

“Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!”.

Luca 18, 38

 

Nel nome del Padre.

 

 

 

Corona angelica

 

Forma della corona angelica

La corona usata per recitare la «Coroncina Angelica» è formata da nove parti, ciascuna di tre grani per le Ave Maria, preceduti da un grano per il Padre nostro. I quattro grani che precedono la medaglia con l’effigie di San Michele Arcangelo, ricordano che dopo l’invocazione ai nove Cori angelici bisogna recitare ancora quattro Padre nostro in onore dei Santi Arcangeli Michele, Ga­briele e Raffaele e del Santo Angelo custode.

 

 

Origine della corona angelica

Questo pio esercizio fu rivelato dall’Arcangelo Michele stesso alla serva di Dio Antonia de Astonac in Portogallo.

Il Principe degli Angeli apparendo alla Serva di Dio disse che voleva essere venerato con nove invocazioni in ricordo dei nove Cori degli Angeli.

 

Ogni invocazione doveva comprendere il ricordo di un Coro angelico e la recita di un Padre nostro e tre Ave Maria e con­cludersi con la recita di quattro Padre nostro: il primo in suo onore, gli altri tre in onore di S. Gabriele, S. Raffaele e degli Angeli custodi. L’Arcangelo promise ancora di ottenere da Dio che colui che l’avesse venerato con la recita di questa coroncina prima della Comunione, sarebbe stato accompagnato alla sacra Mensa da un Angelo di ciascuno dei nove Cori. A chi l’avesse recitata ogni giorno prometteva la continua particolare assistenza sua e di tutti gli Angeli santi durante la vita e in Purgatorio dopo la morte. Benché queste rivelazioni non siano ufficialmente riconosciute dalla Chiesa, tuttavia tale pia pratica si diffuse tra i devoti dell’Ar­cangelo Michele e dei santi Angeli.

 

La speranza di ricevere le grazie promesse è stata alimentata e sostenuta dal fatto che il Sommo Pontefice Pio IX fece arricchire di numerose indulgenze questo pio e salutare esercizio.

 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

 

S. Michele Arcangelo, difendici nella lotta, per essere salvati nell’estremo giudizio

1a Invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del celeste coro dei Serafini, ci renda il Signore degni della fiamma di perfetta carità. Pater, tre Ave al 1° Coro Angelico.

 

2a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore darci la grazia di abbandonare la vita del peccato e correre in quella della cristiana perfezione. Pater, tre Ave al 2° Coro Angelico.

 

3a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del sacro Coro dei Troni, infonda il Signore nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà. Pater, tre Ave al 3° Coro Angelico.

 

4a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele Arcangelo e del coro celeste delle Dominazioni, ci dia grazia il Signore di dominare i nostri sensi e correggere le corrotte passioni. Pater, tre Ave al 4° Coro Angelico.

 

5a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del celeste Coro delle Potestà, il Signore si degni di proteggere le anime nostre dalle insidie e tentazioni del demonio. Pater, tre Ave al 5° Coro Angelico.

 

6a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del Coro delle ammirabili Virtù celesti, non permetta il Signore che cadiamo nelle tentazioni, ma ci liberi dal male. Pater, tre Ave al 6° Coro Angelico.

 

7a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste dei Principati, riempia Dio le anime nostre dello spirito di vera e sincera obbe­dienza. Pater, tre Ave al 7° Coro Angelico.

 

8a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste degli Arcange­li, ci conceda il Signore il dono della perseveranza nella fede e nelle opere buone. Pater, tre Ave al 8° Coro Angelico.

 

9a invocazione

 

Ad intercessione di S. Michele e del Coro celeste di tutti gli An­geli, si degni il Signore concederci di essere da essi custoditi nella vita presente e poi introdotti nella gloria dei cieli. Pater, tre Ave al 9° Coro Angelico.

 

Un Padre nostro a San Michele.

 

Un Padre nostro a San Gabriele.

 

Un Padre nostro a San Raffaele.

 

Un Padre nostro allAngelo Custode.

 

Preghiamo

Onnipotente, sempiterno Dio, che con prodigio di bontà e mi­sericordia, per la salvezza degli uomini hai eletto a Principe della tua Chiesa il glorioso San Michele, concedici, mediante la sua benefica protezione, di essere liberi da tutti i nostri spirituali ne­mici. Nell’ora della nostra morte non ci molesti l’antico avversa­rio, ma sia il tuo Arcangelo Michele a condurci alla presenza del­la tua divina Maestà. Amen.

 

 

Coroncina a Gesù Eucaristia

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

O Dio, vieni a salvarmi.

Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre,

Credo

 

Invocazioni allo Spirito Santo:

 

Vieni, Spirito Santo,

manda a noi dal cielo

un raggio della tua luce.

 

Vieni, padre dei poveri,

vieni, datore dei doni,

vieni, luce dei cuori.

 

Consolatore perfetto;

ospite dolce dell’anima,

dolcissimo sollievo.

 

Nella fatica, riposo,

nella calura, riparo,

nel pianto, conforto,

 

O luce beatissima,

invadi nell’intimo

il cuore dei tuoi fedeli.

 

Senza la tua forza,

nulla è nell’uomo,

nulla senza colpa.

 

Lava ciò che è sordido,

bagna ciò che è arido,

sana ciò che sanguina.

 

Piega ciò che è rigido,

scalda ciò che è gelido,

drizza ciò che è sviato.

 

Dona ai tuoi fedeli,

che solo in te confidano,

i tuoi santi doni.

 

Dona virtù e premio,

dona morte santa,

dona gioia eterna. Amen.

 

 

O Gesù, re delle genti e dei secoli, accogli l’Adorazione e la lode che noi, tuoi fratelli di adorazione, umilmente ti tributiamo. Tu sei “il Pane vivo disceso dal cielo, che dà la vita al mondo”; sommo sacerdote e vittima, ti sei immolato sulla croce in sacrificio di espiazione all’Eterno Padre per la redenzione del genere umano, ed ora ti offri quotidianamente sui nostri altari, al fine di instaurare in ogni cuore il tuo “regno di verità e di vita, di santità e di grazia, di giustizia, di amore e di pace”. O “Re della gloria”, venga, dunque, il tuo Regno.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Gesù, Pane vivo disceso dal cielo che dai la vita al mondo, regna dal tuo “trono di grazia” nel cuore dei fanciulli, perché conservino immacolato il giglio dell’innocenza battesimale. Regna nel cuore dei giovani, affinché crescano sani e puri, docili alla voce di coloro che ti rappresentano in famiglia, nella scuola, nella Chiesa. Regna nelle case delle famiglie, affinché genitori e figli vivano concordi nell’osservanza della tua santa legge.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Pane divino, disceso dal cielo, per dare la vita al mondo. O pastore amabile delle anime nostre, dal tuo trono di gloria, ravviva le famiglie e i popoli con la tua grazia. Fa’ che i tuoi figli rimangano stretti a te nella fermezza della fede, nella certezza della speranza, nell’ardore della carità. Dall’altare, ove perennemente rinnovi il tuo sacrificio, sii sempre per tutti il maestro, il consolatore, il salvatore. Colui che dà il nutrimento che preserva dalla corruzione e dalla morte.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Pane vivo disceso dal cielo per dare la vita al mondo. Ti raccomandiamo i malati, i poveri, gli indigenti e quanti chiedono pane e lavoro; ti preghiamo per le famiglie, affinché siano centri fecondi di vita cristiana; ti presentiamo i giovani affinché, preservati dai pericoli, si preparino con serietà e gioia ai doveri della vita; ti preghiamo per i sacerdoti, i seminaristi, le anime consacrate, per gli educatori e i lavoratori. Su tutti discenda l’abbondanza della tua grazia.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Gesù eucaristico, fa’ che tutti i popoli ti servano liberamente, consapevoli che “servire a Dio è regnare”. Il tuo Sacramento, o Gesù, sia luce alle menti, forza alle volontà, attrazione dei cuori. Sia esso sostegno ai deboli, conforto ai sofferenti, viatico di salvezza ai morenti; e a tutti “pegno di gloria futura”.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Signore Gesù, Sacramento dell’unità della Chiesa, continua a darci questo pane quotidiano che è lo stesso tuo Corpo, questo vino che è il tuo Sangue prezioso, a conferma della nostra unità. Noi ti supplichiamo per il nostro Pontefice e per quanti appartengono all’ordine ecclesiastico: mantienili in perfetta fedeltà di mente e di cuore. Alla tua Chiesa, o Signore, concedi benevolo i doni dell’unità e della pace, misticamente adombrati nella nostra oblazione. Così il Signore ci ascolti e ci benedica.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Gesù, vero pane, unico e solo cibo sostanzioso delle anime, raccogli tutti i popoli attorno alla tua mensa: essa è divina realtà sulla terra, e garanzia di benevolenze celesti. Nutriti da te e di te, o Gesù, gli uomini saranno forti nella fede, gioiosi nella speranza, operosi nella carità. Le volontà sapranno superare le insidie del male, le tentazioni dell’egoismo, le stanchezze della pigrizia. Agli occhi degli uomini retti e timorati, apparirà la visione della terra dei viventi, di cui la Chiesa militante vuol essere l’immagine.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Gesù, guardaci dal tuo Sacramento. A te, cibo delle anime, accorre il tuo popolo. Fratello primogenito dell’uomo redento, tu hai preceduto i passi di ciascun uomo, hai perdonato le colpe di ognuno, hai sollevato tutti a più nobile, più convinta, più operosa testimonianza di vita. Ti preghiamo, Gesù: tu nutrici, difendici e mostraci il bene sulla terra dei viventi.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

O Signore Gesù, continua a donarci il tuo stesso Corpo. Noi ti supplichiamo per il ritorno delle pecorelle sbandate all’unità dell’ovile; per quanti sono fuorviati e vaganti nelle tenebre dell’errore, perché siano condotti alla luce del Vangelo. Ti supplichiamo, Signore, anche per l’unità dei figli di Dio, per la pace delle singole nazioni, per l’universo intero, di cui tu sei il salvatore e datore di libertà. Ascoltaci, Signore e donaci la tua benedizione.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

 

Preghiamo: Signore Gesù Cristo, che nel mirabile sacramento dell’Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della tua Pasqua, fa’ che adoriamo con viva fede il santo mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire in noi i benefici della redenzione. Tu sei Dio, e vivi e regni con Dio Padre, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

 

 

 

Coroncina a S.Michele Arcangelo

La coroncina di San Michele Arcangelo è composta di 39 grani piú due medaglie, di cui una porta sempre l’effige dell’Arcangelo. I grani sono distribuiti in gruppi di quattro. Il primo gruppo è di tre grani e il primo Pater si récita a partire dalla medaglia centrale, seguito súbito da tre Ave in corrispondenza dei tre grani. Il Pater e i tre Ave si ripetono per nove volte, con l’invocazione dei nove Cori Angelici; gli ultimi quattro grani, tra le due medaglie, concludono la coroncina con la récita di quattro Pater in onore di Santi Arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele e dei Santi Angeli Custodi.

 

 

+ In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito

Santo

- O Signore, tu aprirai le mie labbra,

- E la mia bocca proclamerà la tua lode.

- O Dio, vieni a salvarmi.

- O Signore, vieni presto in mio aiuto.

 

- Gloria al Padre, e al Figlio, e allo Spirito Santo,

- Come era in principio, e ora e sempre, e nei secoli dei

secoli. Amen.

 

- San Michele Arcangelo, difendici nella lotta

- Affinché non periamo nel tremendo giudizio

 

I Invocazione

Per intercessione di San Michele Arcangelo e del Coro celeste dei Serafini, il Signore ci renda degni della fiamma di perfetta carità.

(Un Pater e tre Ave)

 

II Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Cherubini, voglia il Signore concéderci la grazia di abbandonare la via del peccato e seguire quella della perfezione cristiana.

(Un Pater e tre Ave)

 

III Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Troni, il Signore infonda nei nostri cuori lo spirito di vera e sincera umiltà.

(Un Pater e tre Ave)

 

IV Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste delle Dominazioni, voglia il Signore concéderci la grazia di dominare i nostri sensi e corrégere le nostre corrotte passioni.

(Un Pater e tre Ave)

 

V Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste delle Potestà, il Signore di degni di protéggere le nostre ànime dalle insidie e dalle tentazioni del demonio.

(Un Pater e tre Ave)

 

VI Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste delle Virtú, non permetta il Signore che cadíamo nelle tentazioni, ma ci líberi dal male.

(Un Pater e tre Ave)

 

VII Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste dei Principati, il Signore riémpia le nostre ànime dello spirito di vera e sincera obbedienza.

(Un Pater e tre Ave)

 

VIII Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste degli Arcangeli, voglia il Signore concéderci il dono della perseveranza nella Fede e nelle opere buone.

(Un Pater e tre Ave)

 

IX Invocazione

Per intercessione di San Michele e del Coro celeste degli Angeli, il Signore si degni di concéderci di essere custoditi da loro nella vita presenta e da loro introdotti nella glòria dei Cieli.

(Un Pater e tre Ave)

 

Un Pater in onore di San Michele

Un Pater in onore di San Gabriele

Un Pater in onore di San Raffaele

Un Pater in onore dell’Angelo Custode

 

Preghiamo

Gloriosissimo Príncipe San Michele, capo e guida degli esérciti celesti, depositario delle ànime, debellatore degli spíriti ribelli, condottiero nostro ammiràbile, dégnati di liberare da ogni male tutti noi che con fiducia a te ricorriamo, e ottiénici con la tua valida protezione di servire fedelmente ogni giorno il nostro Dio.

- Amen.

 

- Prega per noi, o San Michele Arcangelo

- Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo

 

Preghiamo

O San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, sii nostro presidio contro la malizia e le insidie del diavolo. Che Dio lo sòggioghi: chiediamo supplicando; e tu, principe della milizia celeste, caccia nell’inferno Satana e gli altri spiriti maligni che a perdizione delle anime vanno errando per il mondo.

- Amen.

 

Coroncina al Cuore Immacolato di Maria

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

(5 volte in onore delle 5 piaghe del Signore)

 

Sui grani grossi della Corona del Rosario:

 

“Cuore Immacolato e addolorato di Maria, prega per noi che confidiamo in Te!”

 

Sui 10 grani piccoli della corona del rosario:

 

“Madre, salvaci con la fiamma d’Amore del tuo cuore Immacolato!”

 

Alla fine: tre Gloria al Padre

 

“Irradia, o Maria, su tutta l’umanità la luce di grazia della tua Fiamma d’Amore, ora e nell’ora della nostra morte. Amen”

 

Con questa preghiera accecherete satana! Nella tempesta che sta venendo, io sarò sempre con voi. Sono la Madre vostra: posso e voglio aiutarvi.

 

 

 

 

Coroncina al Preziosissimo Sangue di Cristo

O Dio vieni a salvarmi, ecc.

 

Gloria al Padre, ecc.

 

1. Gesù versò sangue nella circoncisione

 

O Gesù, Figlio di Dio fatto uomo, il primo Sangue che hai versato per la nostra salvezza

 

ci riveli il valore della vita e il dovere di affrontarla con fede e coraggio,

 

nella luce del Tuo nome e nella gioia della grazia.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

2. Gesù versò Sangue nell’orto degli ulivi

 

O Figlio di Dio, il tuo sudore di Sangue nel Getsemani susciti in noi l’odio al peccato,

 

l’unico vero male che ruba il tuo amore e rende triste la nostra vita.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

3. Gesù versò Sangue nella flagellazione

 

O Maestro divino, iI Sangue della flagellazione ci sproni ad amare la purezza,

 

perché possiamo vivere nell’intimità della Tua amicizia e contemplare

 

con occhi limpidi le meraviglie del creato.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

4. Gesù versò sangue nella coronazione di spine

 

O Re dell’universo, il Sangue della coronazione di spine distrugga il nostro egoismo

 

e il nostro orgoglio, perché possiamo servire in umiltà i fratelli bisognosi e crescere nell’amore.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

5. Gesù versò Sangue sulla via del Calvario

 

O Salvatore del mondo, il Sangue versato sulla via del Calvario illumini,

 

il nostro cammino e ci aiuti a portare la croce con Te, per completare in noi la Tua passione.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

6. Gesù versò sangue nella Crocifissione

 

O Agnello di Dio, immolato per noi insegnaci il perdono delle offese e l’amore ai nemici.

 

E tu, Madre del Signore e nostra, rivelaci la potenza e le ricchezze del Sangue prezioso.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

7. Gesù versò sangue nella lanciata al cuore

 

O Cuore adorabile, trafitto per noi, accogli le nostre preghiere, le attese dei poveri, le lacrime dei sofferenti,

 

le speranze dei popoli, perché tutta l’umanità si riunisca nel Tuo regno di amore, di giustizia e di pace.

 

(5 Gloria)

 

Ti supplichiamo, o Signore, di soccorrere i Tuoi figli, che hai redenti col Tuo Sangue prezioso.

 

 

 

Coroncina al Sacro Cuore di Gesù

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete e riceverete, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto”. Ecco che io busso, io cerco, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

2. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, tutto quello che chiederete al Padre mio nel mio nome, ve lo concederà”. Ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

3. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno”. Ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…

Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre.

Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non aver compassione degli infelici, abbi pietà di noi, poveri peccatori, e concedici la grazia che ti domandiamo per intercessione del Cuore Immacolato di Maria, tua e nostra tenera Madre.

San Giuseppe, padre putativo del Sacro Cuore di Gesù, prega per noi.

Salve Regina.

 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ame

 

 

 

Coroncina al Sacro Cuore di Gesù

1. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, chiedete ed otterrete, cercate e troverete, picchiate e vi sarà aperto!”, ecco che io picchio, io cerco, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

 

2. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, qualunque cosa chiederete al Padre mio nel mio nome, Egli ve la concederà!”, ecco che al Padre tuo, nel tuo nome, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

 

3. O mio Gesù, che hai detto: “In verità vi dico, passeranno il cielo e la terra, ma le mie parole mai!”, ecco che, appoggiato all’infallibilità delle tue sante parole, io chiedo la grazia…

· Recitare: un Padre Nostro, Ave Maria e Gloria

· Infine: Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in te.

 

O Sacro Cuore di Gesù, cui è impossibile non avere compassione degli infelici, abbi pietà di noi miseri peccatori, ed accordaci le grazie che ti domandiamo per mezzo dell’Immacolato Cuore di Maria, tua e nostra tenera Madre.

· S. Giuseppe, padre putativo del S. Cuore di Gesù, prega per noi.

Recitare Salve o Regina

 

 

 

Coroncina alla Divina Provvidenza

- Il nostro aiuto è nel nome del Signore

- Egli ha fatto cielo e terra.

 

Prima di ogni decina

- Sacratissimo Cuore di Gesù.

- Pensaci tu.

- Purissimo Cuore di Maria.

- Pensaci tu.

 

Per dieci volte :

- Santissima Provvidenza di Dio

- Provvedici tu.

 

Alla fine :

- Guardaci, o Maria, con occhi di pietà.

- Soccorrici, o Regina con la tua carità.

Ave Maria…

 

O Padre, o Figlio, o Spirito Santo: santissima Trinità;

Gesù, Maria, angeli, santi e sante, tutte del paradiso,

queste grazie vi domandiamo per il Sangue di Gesù Cristo.

Gloria al Padre…

 

A San Giuseppe:

Gloria al Padre…

 

 

Per le anime del purgatorio:

L’eterno riposo…

 

Per i nostri benefattori:

Degnati, o Signore, di retribuire con la vita eterna

tutti coloro che ci fanno del bene per la gloria

del tuo santo Nome.

Amen.

 

San Giovanni Calabria

Coroncina alla Divina Provvidenza

Il nostro aiuto è nel nome del Signore

Egli ha fatto cielo e terra.

 

Prima di ogni decina

 

Sacratissimo Cuore di Gesù.

Pensaci tu.

 

Purissimo Cuore di Maria.

Pensaci tu.

 

Per dieci volte :

 

Santissima Provvidenza di Dio

Provvedici tu.

 

 

Alla fine :

 

Guardaci, o Maria, con occhi di pietà.

Soccorrici, o Regina con la tua carità.

 

Ave Maria…

 

O Padre, o Figlio, o Spirito Santo: santissima Trinità,

Gesù, Maria, angeli, santi e sante, tutte del paradiso, queste grazie vi domandiamo per il Sangue di Gesù Cristo.

 

Gloria al Padre…

 

A San Giuseppe: Gloria al Padre…

 

Per le anime del purgatorio: L’eterno riposo…

 

Per i nostri benefattori:

Degnati, o Signore, di retribuire con la vita eterna tutti coloro che ci fanno del bene per la gloria del tuo santo Nome. Amen.

 

 

 

 

 

San Giovanni Calabria

Coroncina all’Angelo Custode

Padre Celeste, ringrazio la tua infinita bontà per avermi affidato, sin dal momento in cui l’anima mia è uscita dalle tue mani creatri­ci, ad un angelo affinché mi «illumini, custodisca, regga e gover­ni». E ringrazio anche te, mio angelo custode, che mi accompa­gni ogni giorno nel viaggio di ritorno al Padre celeste. Le tue san­te ispirazioni, la continua difesa dai pericoli spirituali e corporali, le tue potenti preghiere presso il Signore sono per me un grande conforto e sicura speranza. Angelo di Dio.

 

2. Angelo mio custode, che sempre contempli il Signore e che mi vuoi tuo concittadino in cielo, ti prego di ottenermi dal Signo­re il perdono, perché tante volte sono stato sordo ai tuoi consi­gli, ho peccato alla tua presenza e tanto poco mi ricordo che mi sei sempre vicino. Angelo di Dio.

 

3. Angelo mio custode, fedele e forte in virtù, tu sei uno degli angeli che in cielo, guidati da san Michele, vinsero satana e i suoi seguaci. La lotta di un giorno in cielo continua ora sopra la terra: il principe del male e i suoi seguaci sono contro Gesù Cristo, e insidiano le anime. Prega l’immacolata Regina degli Apostoli per la Chiesa, la città di Dio che combatte contro la città di satana. O san Michele arcangelo, difendici con tutti i tuoi seguaci nella lot­ta; sii nostra forza contro la malizia e le insidie del demonio. Che il Signore lo soggioghi! E tu, principe della corte celeste, ricaccia nell’inferno satana e gli altri spiriti maligni che percorrono il mon­do per la perdizione delle anime. Angelo di Dio.

 

4. O angeli del paradiso, custodite scrittori, tecnici e propagandisti delle tecniche audiovisive e tutti coloro che le usano. Difendeteli dal male, guidateli nella verità, ottenete loro la vera carità. Chie­dete al Signore per l’apostolato di queste tecniche le vocazioni necessarie e accompagnatele nella loro delicata missione. Ispira­te a tutti di contribuire con l’azione, la preghiera e le offerte all’apostolato della comunicazione sociale. Illuminate, custodite, reggete e governate il mondo delle tecniche audiovisive, per­ché serva ad alzare il livello della vita presente e a orientare l’uma­nità verso i beni eterni. Angelo di Dio.

 

 

5. O angeli tutti del Signore, voi siete chiamati a fare nobile corte, dare lode e benedire incessantemente l’augusta Trinità, a riparare alle nostre dimenticanze. Siete i veri amatori di Dio e delle anime e continuate il canto: «Gloria a Dio nel cielo altissimo e pace in terra agli uomini di buona volontà». Vi supplichiamo per l’umani­tà intera perché conosca il vero e solo Dio, il Figlio da lui inviato e la Chiesa colonna di verità. Pregate perché sia santificato il nome di Dio, venga il regno di Gesù Cristo e si compia la sua volontà, come in cielo così in terra. Stendete la vostra protezione sopra i governanti, i lavoratori, i sofferenti; ottenete benedizioni e sal­vezza a tutti quelli che cercano la verità, la giustizia e la pace. Angelo di Dio.

 

 

Beato Giacomo Alberione

Coroncina del “fateci santi”

Sui grani piccoli della Corona del Rosario:

Vergine Maria, Madre di Gesù fateci Santi !

 

Sui grani grossi recitare un:

 

Gloria al Padre…

 

Chiudere con la giaculatoria:

 

Sia benedetta la Santa, ed Immacolata Concezione

della Beatissima Vergine Maria, Madre di Dio.

 

 

LODE

Immacolata

Madre d’amor Dolce Rifugio del peccator

Del Paradiso

Porta sei Tu

Là Ti vedremo col Buon Gesù

 

San Giuseppe Cottolengo

 

Coroncina del mese di maggio a Maria

CON LA PRIMA PREGHIERA SI DOMANDA A MARIA IL SANTO AMORE

Eccoci, ai tuoi piedi, SS. Vergine, noi tuoi figli, che desiderosi di presentarti in questi giorni un particolare ossequio, corriamo a te, e umiliati alla tua presenza, ti offriamo questo piccolo omaggio. Accettalo, o SS. Madre, ed ascolta la preghiera dei tuoi devoti i quali ti supplicano a voler concedere il tuo santo amore; infiamma i nostri cuori di questo sacro fuoco, affinché possiamo degnamente lodarti e benedirti non solo in questi giorni, ma in tutto il tempo della nostra vita onde poi goderti nella gloria del santo Paradiso.

 

Tre Ave ed un Gloria

 

Volgi, o pietosa Vergine ai figli tuoi uno sguardo;

l’alma ferisci, infiammaci d’un tuo amoroso dardo.

Tu nostra mente illumina; splenda su noi un tuo raggio;

prima che spiri il maggio, nostr’alma tua sarà.

 

 

CON LA SECONDA PREGHIERA SI DOMANDA A MARIA LA FORTEZZA NELLA FEDE

Maria SS., il vedere come ai nostri giorni tante povere anime ingannate dalle insidie del demonio corrono precipitose dietro le tenebre dell’errore abbandonando il lume della vera fede, ci affligge tanto; molto più vediamo trafitto il tuo cuore e squarciato il seno della Chiesa, sposa del tuo divin Figlio. Mentre, dunque, c’impegniamo a compensare in questo mese gli oltraggi dei peccatori, ti preghiamo ancora a mantenerci fermi nella fede, a darci forza e coraggio nel difenderla e ti supplichiamo a ricondurre nella retta via tanti figli traviati affinché camminando al lume della vera fede possano amarti in questa vita, e poi goderti nell’altra insieme al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo.

 

Tre Ave ed un Gloria

 

Tu che di averno il dèmone

calchi col santo Piede,

forza, coraggio impetraci nel sostener la fede.

Tu nostra mente illumina; splenda su noi un tuo raggio;

prima che spiri il maggio, nostr’alma tua sarà.

 

 

CON LA TERZA PREGHIERA SI DOMANDA A MARIA IL PERDONO DEI PECCATI

Maria SS., rifugio dei peccatori, noi miseri figli d’Adamo, dando uno sguardo alla nostra vita passata, la troviamo macchiata di tante colpe che hanno angustiato la tua benedetta anima e rinnovata la passione del tuo figlio Gesù. Noi le detestiamo nuovamente, Maria SS., e proponiamo con tutto il cuore di non offenderlo mai più. Ottienici dunque, potentissima nostra Avvocata, dal tuo Figlio un continuo dolore dei nostri peccati, la grazia di non più peccare e la perseveranza nel tuo santo servizio.

 

Tre Ave ed un Gloria

 

 

 

La colpa, di noi miseri il Cristo al tronco appese;

deh! ci conceda l’umile dolor di tante offese.

Tu nostra mente illumina; splenda su noi un tuo raggio;

prima che spiri il maggio, nostr’alma tua sarà.

 

Offerta

 

Madre SS., Regina del cielo e della terra, accetta oggi il fioretto, che i tuoi figli ti offrono come pegno dell’amore che nutrono verso di te. E’ vero, o SS. Vergine, che il dono è assai meschino, ma qualunque esso sia, siamo sicuri che tu lo accetterai, perché tu sei madre dell’umanità e non disdegni di ricevere anche l’umile fiorellino del campo. Ma è possibile che noi ci partiremo da te, lasciandoti così il piccolo dono?

 

Ah! no, affettuosissima nostra Madre, non ci allontaneremo oggi dai tuoi piedi se prima non ti faremo un’ offerta che sia degna di te. Noi abbiamo un cuore, che tende sempre ad amare, e cerca un oggetto che possa saziarlo; se il nostro cuore gusterà le delizie del tuo santo amore, oh! certo non avrà più nulla da desiderare.

 

Tu ci domandi questo cuore. Tu lo vuoi, eccolo nelle tue mani. Accettalo, santificalo, riscaldalo col fuoco del tuo santo amore, innamoralo tutto di te.

 

Ma sai, o Vergine SS., questo cuore che noi ti offriamo non è ancora totalmente distaccato dall’amore alle creature, esso ha qualche piccolo attaccamento alle cose terrene. Però, oggi che l’abbiamo donato a te deve essere tutta opera tua allontanarlo da qualunque affetto terreno che potrebbe impedire a noi l’acquisto di quelle sante virtù che un giorno dovranno condurci nella gloria del santo paradiso, ove ti potremo amare e godere insieme agli angeli per tutti i secoli dei secoli. Amen.

 

 

V. Prega per noi, santa Madre di Dio.

 

R. Perché diventiamo degni delle promesse di Cristo.

 

 

PREGHIAMO: Onnipotente ed eterno Dio, che con la cooperazione dello Spirito Santo preparasti il corpo e l’anima della gloriosa Vergine Maria, affinché meritasse di divenire degna abitazione del tuo Figlio: concedici per la pia intercessione di colei, della cui commemorazione ci allietiamo, di essere liberati dai mali che ci minacciano e dalla morte eterna. Te lo chiediamo per lo stesso Cristo Signor nostro. Amen.

 

 

Coroncina della Divina Misericordia

Padre Nostro

Ave Maria

Credo

 

Sui grani maggiori del Rosario:

 

“Eterno Padre, io Ti offro il Corpo e il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo in espiazione dei nostri peccati, e di quelli di tutto il mondo”.

 

Sui grani piccoli per dieci volte:

 

“Per la sua dolorosa passione abbi misericordia di noi e del mondo intero”.

 

Alla fine ripetere per tre volte:

 

“Santo Dio, Santo forte, Santo immortale:

abbi pietà di noi e del mondo intero”.

 

(si usa la corona del rosario)

 

 

Coroncina di consacrazione al Cuore Immacolato

- Cantico della Beata Vergine Maria (Lc. 1,46-55)

 

L’anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l’umiltà della sua serva.

D’ora in poi tutte le generazioni

mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente

e Santo è il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia

si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,

ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,

ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

 

Gloria al Padre …

 

(sui grani grossi del rosario)

 

- O Cuore Immacolato di Maria,

Tabernacolo vivente della Santissima Trinità:

 

- ci consacriamo a Te.

 

Ave Maria …

 

(sui grani piccoli)

 

- O Cuore Immacolato di Maria:

- ci consacriamo a Te.

 

Gloria al Padre …

 

Salve Regina, madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra salve.

A te ricorriamo, esuli figli di Eva;

a te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime.

Orsù dunque, avvocata nostra,

rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi. E mostraci, dopo questo esilio, Gesù,

il frutto benedetto del tuo seno.

O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

 

 

- Preghiera di consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

Cuore Immacolato di Maria, colmo di bontà,

mostra il tuo amore verso di noi.

La fiamma del tuo Cuore, o Maria,

scenda su tutti gli uomini.

Noi ti amiamo sconfinatamente.

Imprimi nei nostri cuori il vero amore,

così da avere una continua nostalgia di Te!

O Maria, mite ed umile di cuore,

ricordati di noi quando pecchiamo.

Tu sai che tutti gli uomini peccano.

Donaci, per mezzo dei tuo Cuore Immacolato e materno,

la guarigione da ogni malattia spirituale.

Fa’ che sempre possiamo guardare

alla bontà del tuo Cuore materno,

e che ci convertiamo

per mezzo della fiamma del tuo Cuore.

Amen.

 

(Preghiera dettata dalla Madonna alla veggente Jelena Vasilj di Medjugorje il 28 novembre 1983).

Figli del Divin Amore

CORONCINA IN SUFFRAGIO DELLE ANIME DEL PURGATORIO

Gesù mio, per quel copioso sudore di sangue che spargesti nell’orto del Getsemani, abbi pietà delle anime dei miei più stretti parenti che penano nel Purgatorio. Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

Gesù mio, per quelle umiliazioni e quegli schemi che soffristi nei tribunali fino ad essere schiaffeggiato, deriso e oltraggiato come un malfattore, abbi pietà delle anime dei nostri morti che nel Purgatorio aspet­tano di essere glorificate nel tuo Regno beato. Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

Gesù mio, per quella corona di acutissime spine che trapassarono le tue santissime tempia, abbi pietà dell’anima più abbandonata e priva di suffragi, e di quella più lontana ad essere liberata dalle pene del Purgatorio. Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

Gesù mio, per quei dolorosi passi che facesti con la croce sulle spalle, abbi misericordia dell’anima più vicina ad uscire dal Purgatorio; e per le pene che provasti insieme alla tua Santissima Madre nell’in­contrarvi sulla via del Calvario, libera dalle pene del Purgatorio le anime che furono devote di questa cara Madre. Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

Gesù mio, per il tuo santissimo corpo steso sulla croce, per i tuoi santissimi piedi e mani trafitti con duri chiodi, per la tua morte crudele e per il tuo san­tissimo costato aperto dalla lancia, usa pietà e mise­ricordia presso quelle povere anime. Liberale dalle atroci pene che soffrono ed ammettile in Paradiso. Padre nostro, Ave Maria, l’eterno riposo.

 

 

Coroncina per la conversione dei peccatori

Coroncina per la conversione dei peccatori

 

Sui grani piccoli della Corona del Rosario :

 

Cuore addolorato ed immacolato di Maria, converti tutte le anime che stanno in balia di satana!

Vergine addolorata, pietà di loro!

 

Ad ogni diecina: Gloria… Salve regina…

 

Alla fine: Dio sia benedetto

 

———————————————————–

Preghiere

 

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, ora, e sem­pre nei secoli dei secoli. Amen.

 

 

Salve, o Regina, madre di misericordia; vita, dolcezza e speranza nostra, salve. A te ricorriamo, noi esuli figli di Eva; a te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi quegli occhi tuoi misericordiosi. E mostraci, dopo questo esi­lio, Gesù, il frutto benedetto del tuo seno. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

 

 

Dio sia benedetto.

Benedetto il suo santo Nome.

Benedetto Gesù Cristo, vero Dio e vero Uomo.

Benedetto il Nome di Gesù.

Benedetto il suo sacratissimo Cuore.

Benedetto il suo preziosissimo Sangue.

Benedetto Gesù nel SS. Sacramento dell’altare.

Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.

Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima.

Benedetta la sua santa e immacolata Con­cezione.

Benedetta la sua gloriosa Assunzione.

Benedetto il Nome di Maria, Vergine e Madre.

Benedetto S. Giuseppe, suo castissimo Sposo.

Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.

 

Litanie

Invocazioni composte con espressioni prese dagli scritti di san Giovanni Calabria.

Invocazioni

alla Divina Provvidenza

Divina Provvidenza, Madre tenerissima, guardaci.

Divina Provvidenza, Madre amorosa, sorridici

Divina Provvidenza, Madre provvida, assistici.

Divina Provvidenza, fa’ che possiamo vivere e morire abbandonati nel tuo materno seno.

Divina Provvidenza, Madre vigile, rimani sempre al nostro fianco.

Divina Provvidenza, Madre amabile, accogli il nostro oggi.

Divina Provvidenza, Madre ammirabile, fa’ che diveniamo degni tuoi figli.

Divina Provvidenza, Madre ineffabile, aiutaci a lavorare per la nostra santificazione.

Divina Provvidenza, Madre buona, confortaci e consolaci.

Divina Provvidenza, Madre misericordiosa, fa’ che viviamo la vita della fede.

Divina Provvidenza, Madre misteriosa, sii sempre vicina, propizia e benigna nella nostra vita.

Divina Provvidenza, Madre grande, fa’ che cerchiamo il santo regno di Dio e la sua giustizia.

Divina Provvidenza, Madre benefica, ottienici la grazia di amare sempre più le anime.

Divina Provvidenza, Madre santa, ottienici la grazia di amare sempre più Gesù.

Divina Provvidenza, Madre ricca, fa’ che abitiamo nel tuo cuore.

Divina Provvidenza, Madre dalle braccia e mani amorose, fa’ che ci abbandoniamo ciecamente in te.

Divina Provvidenza, Madre dalle mani assolute, fa’che viviamo pienamente in te.

Divina Provvidenza, Madre dalle ali benefiche, stendi il tuo manto sopra di noi.

Divina Provvidenza, Angelo dell’Amore, aiutaci a gustare l’amore di Gesù.

Divina Provvidenza, Angelo della pace, fa’ che il santo timore di Dio regni nei nostri cuori.

Divina Provvidenza, Angelo del conforto, custodiscici e proteggici.

Divina Provvidenza, Angelo della concordia, unisci sempre i nostri cuori nella carità.

Divina Provvidenza, Angelo del santo esempio,fa’che diventiamo vangeli viventi.

Divina Provvidenza, Grande Signora del bene, consumaci nell ‘amore a Gesù e alle anime.

Santa Provvidenza dai disegni ammirabili, rendici docili tuoi strumenti.

Santa Provvidenza dai disegni misteriosi, fa’ che siamo come creta nelle tue mani.

Santa Provvidenza dal disegni sapienti, fa’ che cooperiamo con umiltà e obbedienza.

Santa Provvidenza dall’azione munifica, rafforza la nostra fede.

Santa Provvidenza, traccia del solco della vita, guida e illumina il nostro cammino.

Santa Provvidenza, profumo di Gesù, effondi su di noi le tue grazie.

Santa Provvidenza, guida della Nave di Gesù, mostraci la via nella tempesta.

Santa Provvidenza che prepari l’ora del trionfo di Cristo e della Chiesa, illumina il nostro tempo.

Santa Provvidenza che tutto reggi e governi con cura, fa’ che vediamo in tutto le tue disposizioni amorose.

Santa Provvidenza che ci guardi e ci sostieni, rendici forti nella vocazione.

Santa Provvidenza che addolori e consoli per il nostro bene, fa’ che possiamo capire il tuo linguaggio.

Santa Provvidenza che provi, ma non abbandoni, aiutaci ad essere fedeli e generosi nelle prove.

Santa Provvidenza, padrina dell’Opera, veglia su di noi.

Santa Provvidenza, base granitica dell’Opera, sostieni la tua Casa.

Santa Provvidenza, programma granitico dell’Opera, rendici forti e perseveranti in te.

O Maria, Madre della divina Provvidenza, aiutaci a compiere sempre più e in tutto i desideri di Gesù

 

 

Litania all’Immacolata

Signore, pietà.

Cristo, pietà.

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici.

Dio Padre, nostro creatore, abbi pietà di noi

Dio Figlio, nostro redentore, abbi pietà di noi

Dio Spirito, nostro santificatore, abbi pietà di noi

Santa trinità, unico Dio e Signore, abbi pietà di noi

Vergine immacolata tra tutte le Vergini, prega per noi

Vergine immacolata nella tua Concezione, prega per noi

Figlia immacolata di Dio Padre, prega per noi

Sposa immacolata dello Spirito Santo, prega per noi

Tempio immacolato della Santa Trinità, prega per noi

Immagine immacolata della saggezza di Dio, prega per noi

Aurora Immacolata del sole di giustizia, prega per noi

Arca vivente ed Immacolata ove riposa Gesù Cristo, prega per noi

 

Porta Immacolata che conduci a Gesù, prega per noi

Vergine Immacolata che trionfi sul peccato, prega per noi

Vergine Immacolata che schiacci la testa del serpente, prega per noi

Regine Immacolata del cielo e della terra, prega per noi

Porta Immacolata della Gerusalemme celeste, prega per noi

Dispensatrice Immacolata delle grazie di Dio, prega per noi

Stella Immacolata del mare, prega per noi

Torre Immacolata della Chiesa militante, prega per noi

Rosa Immacolata tra le spine, prega per noi

Ulivo immacolato del campo mistico del Signore, prega per noi

Modello immacolato di ogni perfezione, prega per noi

Causa Immacolata della nostra gioia, prega per noi

Colonna Immacolata della nostra fede, prega per noi

Fontana Immacolata del Divino Amore, prega per noi

Segno immacolato e certo di salvezza, prega per noi

Regola Immacolata della più perfetta obbedienza, prega per noi

Casa Immacolata del pudore e della castità, prega per noi

Ancora Immacolata della nostra salvezza, prega per noi

Luce Immacolata dei saggi, prega per noi

Corona Immacolata dei patriarchi, prega per noi

Gloria Immacolata dei profeti, prega per noi

Dottore immacolato degli apostoli, prega per noi

Forza Immacolata dei martiri, prega per noi

Sostegno immacolato dei confessori, prega per noi

Purezza Immacolata delle vergini, prega per noi

Gioia Immacolata di coloro che sperano in te, prega per noi

Avvocata Immacolata dei peccatori, prega per noi

Madre Immacolata della nostra piccola famiglia, prega per noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo Perdonaci, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo Ascoltaci, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo Abbi pietà di noi.

 

Prega per noi, santa Madre di Dio.

Perché siamo fatti degni delle promesse di Cristo.

 

Preghiamo: Dio onnipotente ed eterno che ordini alla tua Chiesa di celebrare la gloria dell’Imma­colata Concezione della Madre del Tuo Divin Figlio, ti supplichiamo affinché coloro che la ono­rano devotamente sulla terra, possano gioire un giorno nel cielo dell’eterna beatitudine. Così sia.

 

Approvata dal Papa Sisto V

 

Litanie a S.Giovanni Maria Vianney

Signore pietà, Signore pietà

Cristo pietà, Cristo pietà

Signore pietà, Signore pietà

Cristo, ascoltaci, Cristo ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Dio, Padre del cielo abbi pietà di noi

Dio, Figlio Redentore del mondo cielo abbi pietà di noi

Dio, Spirito Santo cielo abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio cielo abbi pietà di noi

Santa Maria prega per noi

San Giovanni Maria Vianney prega per noi

Santo Curato d’Ars prega per noi

Immagine di Cristo Sacerdote prega per noi

Immagine di Cristo Buon Pastore prega per noi

Patrono dei parroci prega per noi

Modello dei sacerdoti prega per noi

Maestro di formazione sacerdotale prega per noi

Modello di virtù sacerdotali prega per noi

Sacerdote dell’Eucaristia celebrata ed adorata prega per noi

Adoratore fedele del Santissimo Sacramento prega per noi

Servitore devoto del Cuore Immacolato di Maria prega per noi

Zelante per la salvezza delle anime prega per noi

Pastore fermo e prudente prega per noi

Divorato dallo zelo apostolico prega per noi

Modello di purezza prega per noi

Valente imitatore delle sofferenze di Cristo prega per noi

Abisso di umiltà prega per noi

Maestro di preghiera prega per noi

Modello di unione con Dio prega per noi

Amante della santa povertà prega per noi

Amico premuroso dei poveri prega per noi

Timoroso del giudizio divino prega per noi

Apostolo della penitenza prega per noi

Apostolo della misericordia di Dio prega per noi

Premuroso verso i malati prega per noi

Catechista infaticabile prega per noi

Predicatore con parole di fede prega per noi

Apostolo della santificazione della domenica prega per noi

Martire del confessionale prega per noi

Direttore saggio delle anime prega per noi

Illuminato dallo Spirito del consiglio prega per noi

Splendente di luce celeste prega per noi

Compassionevole verso ogni miseria prega per noi

Provvidenza degli orfani prega per noi

 

Favorito dal dono dei miracoli prega per noi

Abbandonato alla volontà di Dio prega per noi

Soccorso di chi ti invoca prega per noi

Fiducioso nei combattimenti spirituali prega per noi

Coraggioso nelle prove prega per noi

Fedele nelle tentazioni prega per noi

Terrore del demonio prega per noi

Giovanni Maria, che hai riconciliato tanti peccatori con Dio prega per noi

Giovanni Maria, che hai soccorso tanti miseri prega per noi

Giovanni Maria, che hai portato tanti sulla via del bene prega per noi

Giovanni Maria, che avesti la grazia di una buona morte prega per noi

Giovanni Maria, che vivi nella gloria del cielo prega per noi

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, ascoltaci Signore

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi

Prega per noi S. Giovanni Maria Vianney Affinché siamo degni delle promesse di Cristo

Parrocchia S. Giovanni Maria Vianney, Borghesiana,

 

Litanie al Preziosissimo Sangue

Signore, pietà.

Signore, pietà.

 

Cristo, pietà.

Cristo, pietà.

 

Signore, pietà.

Signore, pietà.

 

Cristo, ascoltaci.

Cristo, ascoltaci.

 

Cristo, esaudiscici

Cristo, esaudiscici

 

Padre celeste, Dio

abbi pietà di noi

 

Figlio redentore dei mondo, Dio

abbi pietà di noi

 

Spirito Santo, Dio

abbi pietà di noi

 

Santa Trinità, unico Dio

abbi pietà di noi

 

Sangue di Cristo, Unigenito dell’eterno Padre

salvaci

 

Sangue di Cristo, Verbo di Dio incarnato

salvaci

 

Sangue di Cristo, della nuova ed eterna alleanza

salvaci

 

Sangue di Cristo, scorrente a terra nell’agonia..

salvaci

 

Sangue di Cristo, profuso nella flagellazione

salvaci

 

Sangue di Cristo, stillante nella coronazione di spine

salvaci

 

Sangue di Cristo, effuso sulla croce

salvaci

 

Sangue di Cristo, prezzo della nostra salvezza

salvaci

 

Sangue di Cristo, senza il quale non vi è perdono

salvaci

 

Sangue di Cristo, nell’Eucaristia bevanda e lavacro delle anime

salvaci

 

Sangue i Cristo, fiume di misericordia

salvaci

 

Sangue di Cristo, vincitore dei demoni

salvaci

 

Sangue di Cristo, fortezza dei martiri

salvaci

 

Sangue i Cristo, vigore dei confessori .

salvaci

 

Sangue di Cristo, che fai germogliare i vergini

salvaci

 

Sangue di Cristo, sostegno dei vacillanti

salvaci

 

Sangue di Cristo, sollievo dei sofferenti

. salvaci

 

Sangue i Cristo, consolazione nel pianto

salvaci

 

Sangue di Cristo, speranza dei penitenti

salvaci

 

Sangue di Cristo, conforto dei morenti

salvaci

 

Sangue di Cristo, pace e dolcezza dei cuori

salvaci

 

Sangue di Cristo, pegno della vita eterna

salvaci

 

Sangue di Cristo, che liberi le Anime dei purgatorio

salvaci

 

Sangue di Cristo, degnissimo di ogni gloria ed onore

salvaci

 

Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo perdonaci, o Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo esaudiscici, o Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo abbi pietà di noi.

 

Ci hai redenti, o Signore, con il tuo Sangue.

E ci hai fatti regno per il nostro Dio.

 

 

PREGHIAMO:

O Padre, che nel Sangue prezioso dei tuo unico Figlio hai redento tutti gli uomini, custodisci in noi l’opera della tua misericordia, perché celebrando questi santi misteri otteniamo i frutti della nostra redenzione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

 

Litanie al Santissimo Nome di Gesù

Gesù, Figlio dei Dio vivo,

abbi pietà di noi

 

Gesù, splendore dei Padre

abbi pietà di noi

 

Gesù, vera luce eterna

abbi pietà di noi

 

Gesù, re di gloria

abbi pietà di noi

 

Gesù, sole di giustizia

abbi pietà di noi

 

Gesù, figlio della Vergine Maria

abbi pietà di noi

 

Gesù, amabile

abbi pietà di noi

 

Gesù, ammirabile

abbi -pietà di noi

 

Gesù, Dio forte

abbi pietà di noi

 

Gesù, padre dei secolo futuro

abbi pietà di noi

 

Gesù, angelo dei gran consiglio

abbi pietà di noi

 

Gesù, potentissimo

abbi pietà di noi

 

Gesù, pazientissimo

abbi pietà di noi

 

Gesù, obbedientissimo

abbi pietà di noi

 

Gesù, mite ed umile di cuore

abbi pietà di noi

 

Gesù, amante della castità ..

abbi pietà di noi

 

Gesù, che tanto ci ami

abbi pietà di noi

 

Gesù, Dio della pace

abbi pietà di noi

 

Gesù, autore della vita

abbi pietà di noi

 

Gesù, esempio di ogni virtù

abbi pietà di noi

 

Gesù, che vuoi la nostra salvezza

abbi pietà di noi

 

Gesù, nostro Dio

abbi pietà di noi

 

Gesù, nostro rifugio

abbi pietà di noi

 

Gesù, padre di ogni povero

abbi pietà di noi

 

Gesù, tesoro di ogni credente

abbi pietà di noi

 

Gesù, buon pastore ..

abbi pietà di noi

 

Gesù, vera luce

abbi pietà di noi

 

Gesù, eterna sapienza

abbi pietà di noi

 

Gesù, infinita bontà

abbi pietà di noi

 

Gesù, nostra via e nostra vita

abbi pietà di noi

 

Gesù, gioia degli angeli

abbi pietà di noi

 

Gesù, re dei patriarchi .

abbi pietà di noi

 

Gesù, maestro degli apostoli

abbi pietà di noi

 

Gesù, luce degli evangelisti.

abbi pietà di noi

 

Gesù, fortezza dei martiri

abbi pietà di noi

 

Gesù, sostegno dei confessori

abbi pietà di noi

 

Gesù, purezza delle vergini

abbi pietà di noi

 

Gesù, corona di tutti i santi

abbi pietà di noi

 

Sii a noi propizio

perdonaci, Gesù

 

Sii a noi propizio..

ascoltaci, Gesù

 

Da ogni peccato

liberaci, Gesù

 

Dalla tua giustizia

liberaci, Gesù

 

Dalle insidie dei maligno

liberaci, Gesù

 

Dallo spirito impuro

liberaci, Gesù

 

Dalla morte eterna

liberaci, Gesù

 

Dalla resistenza alle tue ispirazioni

liberaci, Gesù

 

Per il mistero della tua santa incarnazione

liberaci, Gesù

 

Per la tua nascita

liberaci, Gesù

 

Per la tua infanzia

liberaci, Gesù

 

Per la tua vita divina

liberaci, Gesù

 

Per il tuo lavoro

liberaci, Gesù

 

Per la tua agonia e per la tua passione

liberaci, Gesù

 

Per la tua croce e il tuo abbandono

liberaci, Gesù

 

Per le tue sofferenze

liberaci, Gesù

 

Per la tua morte e sepoltura

liberaci, Gesù

 

Per la tua resurrezione

liberaci, Gesù

 

Per la tua ascensione

liberaci, Gesù

 

Per averci dato la SS. Eucaristia

liberaci, Gesù

 

Per le tue gioie

liberaci, Gesù

 

Per la tua gloria

liberaci, Gesù

 

Agnello di Dio,che togli i peccati dei mondo,

perdonaci o signore

Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo,

esaudiscici o signore

Agnello di Dio, che togli i peccati dei mondo,

abbi pietà di noi

 

 

 

 

Litanie al Santo Volto

Signore, pietà.

Cristo, pietà.

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici.

O Volto Adorabile, compiacenza perfetta dell’Eterno Padre, pietà di noi.

O Volto Adorabile, opera divina dello Spirito Santo, pietà di noi.

O Volto Adorabile, splendore del paradiso, pietà di noi.

O Volto Adorabile, gioia e letizia degli Angeli, pietà di noi.

O Volto Adorabile, soave ristoro dei Santi, pietà di noi.

O Volto Adorabile, dolce riposo dei tribolati, pietà di noi.

O Volto Adorabile, consolante rifugio dei peccatori, pietà di noi.

O Volto Adorabile, speranza e conforto dei moribondi, pietà di noi.

O Volto Adorabile, vittorioso sul maligno, pietà di noi.

O Volto Adorabile, rivelatore della misericordia del Padre, pietà di noi.

O Volto Adorabile, creatore benedetto della legge d’amore, pietà di noi.

O Volto Adorabile, assertore potente della carità fraterna, pietà di noi.

O Volto Adorabile, assetato della salvezza degli uomini, pietà di noi.

O Volto Adorabile, bagnato di lacrime d’amore, pietà di noi.

O Volto Adorabile, ricoperto di fango e di sputi per noi, pietà di noi.

O Volto Adorabile, intriso di sudore e di sangue, pietà di noi.

O Volto Adorabile, insultato, schernito e schiaffeggiato, pietà di noi.

O Volto Adorabile, trattato da vilissimo schiavo, pietà di noi.

O Volto Adorabile, motteggiato nell’atroce agonia, pietà di noi.

O Volto Adorabile, pregante per i tuoi uccisori, pietà di noi.

O Volto Adorabile, abbandonato anche dal Padre, pietà di noi.

O Volto Adorabile, velato dal pallore dei morenti, pietà di noi.

O Volto Adorabile, pianto dalla Madre del dolore, pietà di noi.

O Volto Adorabile, deposto velato nella tomba, pietà di noi.

O Volto Adorabile, impresso nella Santa Sindone, pietà di noi.

O Volto Adorabile, splendido e trionfante nella mattina di Pasqua, pietà di noi.

O Volto Adorabile, circonfuso di bontà nel manifestarti risuscitato agli Apostoli, pietà di noi.

O Volto Adorabile, lucente e glorioso nell’Ascensione al cielo, pietà di noi.

O Volto Adorabile, velato di profondissima umiltà nel mistero eucaristico, pietà di noi.

O Volto Adorabile, rivestito di infinita grandezza nel giudizio finale, pietà di noi.

O Volto Adorabile, invitante alla gloria gli eletti per tutta l’eternità, pietà di noi.

O Volto Adorabile, letizia sempiterna dei Santi, pietà di noi.

O Volto Adorabile, immagine perfetta della sostanza del Padre, pietà di noi.

Angelo di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore!

Agnello di Dio, cbe togli i peccati del mondo, esaudiscici, o Signore!

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, pietà di noi, o Signore!

 

 

Preghiera: Ti salutiamo, Ti adoriamo, Ti amiamo Gesù Salvatore che prendi su di Te il peccato del mondo. Offriamo per mezzo del cuore della divina Madre Maria, come incenso e profumo di gratissimo odore, gli omaggi degli Angeli e di tutti i Santi, supplicandoti umilmente per la virtù del Tuo Santo Volto, di riparare e ristabilire in noi e in tutti gli uomini del mondo, la Tua immagine sfigurata dai peccati. Amen.

 

 

 

 

Litanie all’Addolorata

Signore, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, esaudiscici.

Padre del cielo, che sei Dio,

Abbi pietà di noi.

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio,

Spirito Santo, che sei Dio,

Santa Trinità, unico Dio,

Santa Maria, prega per noi

Santa Madre di Dio, prega per noi

Santa Vergine delle Vergini, prega per noi

Madre del Crocifisso, prega per noi

Madre dolorosa, prega per noi

Madre lacrimosa, prega per noi

Madre afflitta, prega per noi

Madre derelitta, prega per noi

Madre desolata, prega per noi

Madre del figlio privata, prega per noi

Madre dalla spada trafitta, prega per noi

Madre nei travagli immersa, prega per noi

Madre di angustie ripiena, prega per noi

Madre col cuore alla croce confitta, prega per noi

Madre mestissima, prega per noi

Fonte di lacrime, prega per noi

Cumulo di patimenti, prega per noi

Specchio di pazienza, prega per noi

Rupe di costanza, prega per noi

Ancora di confidenza, prega per noi

Rifugio dei derelitti, prega per noi

Difesa degli oppressi, prega per noi

Rifugio degli increduli, prega per noi

Sollievo dei miseri, prega per noi

Medicina dei languenti, prega per noi

Forza dei deboli, prega per noi

Porto dei naufraghi, prega per noi

Quiete nelle procelle, prega per noi

Ricorso dei piangenti, prega per noi

Terrore dei demoni, prega per noi

Tesoro dei fedeli, prega per noi

Luce dei profeti, prega per noi

Guida degli apostoli, prega per noi

Corona dei martiri, prega per noi

Sostegno dei confessori, prega per noi

Perla delle vergini, prega per noi

Consolazione delle vedove, prega per noi

Madre degli orfani, prega per noi

Letizia di tutti i santi, prega per noi

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, ascoltaci, Signore

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi

 

Preghiamo: O Dio, tu hai voluto che la vita della Vergine fosse segnata dal mistero del dolore, concedici, ti preghiamo, di camminare con lei sulla via della fede e di unire le nostre sofferenze alla passione di Cristo perché diventino occasione di grazia e strumento di salvezza. Per Cristo Nostro Signore. Amen.

 

 

Litanie del Sacro Cuore di Gesù

LITANIE DEL SACRO CUORE DI GESU’

 

Signore, pietà.

Signore, pietà.

 

Cristo, pietà.

Cristo, pietà.

 

Signore, pietà.

Signore, pietà.

 

Cristo, ascoltaci.

Cristo, ascoltaci.

 

Cristo, esaudiscici.

Cristo, esaudiscici.

 

Padre Celeste, che sei Dio abbi pietà di noi

Figlio Redentore del mondo, che sei Dio abbi pietà di noi

Spirito Santo, che sei Dio abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi

 

Cuore di Gesù, Figlio dell’Eterno Padre abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, formato dallo Spirito Santo nel seno della Vergine Maria abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, unito alla Persona del Verbo di Dio abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, maestà infinita abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tempio santo di Dio abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tabernacolo dell’Altis­simo abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, casa di Dio e porta del cielo abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fornace dì carità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fonte di giustizia e di carità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, pieno di bontà e di amo­re abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, abisso di ogni virtù abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, re e centro di tutti i cuori abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, tesoro inesauribile di sapienza e di scienza abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, in cui abita tutta la pie­nezza della divinità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, in cui il Padre si com­piacque abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, dalla cui pienezza noi tutti abbiamo ricevuto abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, paziente e misericordio­so abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, generoso verso tutti quelli che ti invocano abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, fonte di vita e di santità abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, colmato di insulti abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, propiziazione per i no­stri peccati abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, annientato dalle nostre colpe abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, obbediente fino alla morte abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, trafitto dalla lancia abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, vita e risurrezione no­stra abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, pace e riconciliazione nostra abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, vittima per i peccatori abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, salvezza di chi spera in te abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, speranza di chi muore in te abbi pietà di noi

Cuore di Gesù, gioia di tutti i santi abbi pietà di noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,

perdonaci, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

esaudiscici, Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

abbi pietà di noi.

 

Gesù, mite e umile di cuore,

Rendi il nostro cuore simile al tuo.

Preghiamo.

 

O Dio Padre, che nel Cuore del tuo di­lettissimo Figlio ci dai la gioia di cele­brare le grandi opere del suo amore per noi, fa’ che da questa fonte inesauribi­le attingiamo l’abbondanza dei tuoi doni.

 

Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

 

 

LITANIE DI SAN GIUSEPPE

 

Signore, pietà.

Cristo, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo esaudiscici.

 

Padre celeste, Dio, abbi pietà di noi.

Figlio, Redentore del mondo, Dio, abbi pietà di noi

Spirito Santo, Dio, abbi pietà di noi.

Santa Trinità, unico Dio, abbi pietà di noi.

Santa Maria, prega per noi.

San Giuseppe, prega per noi.

Illustre figlio di Davide, prega per noi.

Splendore dei Patriarchi, prega per noi.

Sposo della Madre di Dio, prega per noi.

Custode purissimo della Vergine, prega per noi.

Tu che hai nutrito il Figlio di Dio, prega per noi.

Tu che hai difeso Cristo Gesù, prega per noi.

Tu che hai guidato la Sacra Famiglia, prega per noi.

Giuseppe giustissimo, prega per noi.

Giuseppe castissimo, prega per noi.

Giuseppe prudentissimo, prega per noi.

Giuseppe fortissimo, prega per noi.

Giuseppe obbedientissimo, prega per noi.

Giuseppe fedelissimo, prega per noi.

Esempio luminoso di pazienza, prega per noi.

Amante della povertà, prega per noi.

Modello dei lavoratori, prega per noi.

Decoro della vita domestica, prega per noi.

Custode dei vergini, prega per noi.

Sostegno delle famiglie, prega per noi.

Conforto dei miseri, prega per noi.

Speranza dei malati, prega per noi.

Patrono dei morenti, prega per noi.

Terrore dei demoni, prega per noi.

Protettore della Santa Chiesa, prega per noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, esaudiscici, o Signore.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

 

V. Lo costituì signore della sua casa.

R. E principe di tutti i suoi beni.

 

PREGHIAMO O Dio, che con ineffabile provviden¬za ti degnasti di eleggere il beato Giuseppe a sposo della tua Santissima Madre, concedi che, come lo veneria¬mo protettore in terra, così meritiamo d’averlo intercessore nei cieli. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

 

.

 

LITANIE LAURETANE

Signore, pietà

Cristo, pietà

Cristo, pietà

Signore, pietà.

Cristo, ascoltaci.

Cristo, pietà

Cristo, esaudiscici.

Cristo, esaudiscici.

Padre del cielo, che sei Dio,

Abbi pietà di noi.

 

Figlio, Redentore del mondo, che sei Dio,

Abbi pietà di noi.

Spirito Santo, che sei Dio,

Abbi pietà di noi.

Santa Trinità, unico Dio,

Abbi pietà di noi.

Santa Maria,

prega per noi.

 

Santa Madre di Dio,

Santa Vergine delle vergini,

Madre di Cristo,

Madre della Chiesa,

Madre della divina grazia,

Madre purissima,

Madre castissima,

Madre sempre vergine,

Madre immacolata,

Madre degna d’amore,

Madre ammirabile,

Madre del buon consiglio,

Madre del Creatore,

Madre del Salvatore,

Madre di misericordia,

Vergine prudentissima,

Vergine degna di onore,

Vergine degna di lode,

Vergine potente,

Vergine clemente,

Vergine fedele,

Specchio della santità divina,

Sede della Sapienza,

Causa della nostra letizia,

Tempio dello Spirito Santo,

Tabernacolo dell’eterna gloria,

Dimora tutta consacrata a Dio,

Rosa mistica,

Torre di Davide,

Torre d’avorio,

Casa d’oro,

Arca dell’alleanza,

Porta del cielo,

Stella del mattino,

Salute degli infermi,

Rifugio dei peccatori,

Consolatrice degli afflitti,

Aiuto dei cristiani,

Regina degli Angeli,

Regina dei Patriarchi,

Regina dei Profeti,

Regina degli Apostoli,

Regina dei Martiri,

Regina dei veri cristiani,

Regina delle Vergini,

Regina di tutti i Santi,

Regina concepita senza peccato originale,

Regina assunta in cielo,

Regina del santo Rosario,

Regina della famiglia,

Regina della pace.

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,

perdonaci, o Signore.

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,

ascoltaci, o Signore.

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo,

abbi pietà di noi.

 

Prega per noi, Santa Madre di Dio.

perchè siamo resi degni delle promesse di Cristo.

 

PREGHIAMO

 

O Dio, il tuo unico Figlio ci ha procurato i beni dell’eterna salvezza con la sua vita, morte e risurrezione. A noi, che abbiamo meditato questi misteri nel rosario della beata Ver­gine Maria, concedi d’imitare ciò che contengono e di rag­giungere ciò che promettono. Per Cristo nostro Signore.

 

Amen

 

Litanie per chiedere santi sacerdoti

 

Concedici, o Signore, dei sacerdoti.

Concedici, o Signore, dei santi sacerdoti.

Concedici, o Signore, molti santi sacerdoti.

 

Santa Maria, Regina del Clero, concedici dei santi sacerdoti.

 

San Giuseppe, Patrono della santa Chiesa, concedici dei santi sacerdoti.

 

Santi Angeli ed Arcangeli, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Santi Patriarchi e Profeti, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Santi Martiri e sante Vergini, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Santi Vescovi e Confessori, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Santi Fondatori di Ordini religiosi, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Sant’Antonio da Padova, difensore dell’Eucaristia, concedici dei santi sacerdoti.

 

San Pasquale Baylón, concedici dei santi sacerdoti.

 

San Giovanni Maria Vianney, modello di santità sacerdotale, concedici dei santi sacerdoti.

 

San Francesco Saverio, patrono dei preti missionari, concedici dei santi sacerdoti.

 

Santa Teresa del Bambin Gesù, vittima per la santificazione sacerdotale, concedici dei santi sacerdoti.

 

Santi e Beati del Cielo, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per celebrare degnamente il Santo Sacrificio, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per offrire quotidianamente la Santa Messa, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per nutrire i fedeli col Pane di Vita, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per favorire gli splendori del culto divino, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per rigenerare le anime col Battesimo, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per istruire i fanciulli nella santa religione, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per crescere la gioventù nel santo timore di Dio, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per annunciare a tutti la Parola di Dio, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per convertire tutti gli infedeli e gli eretici, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per smascherare e combattere le false dottrine, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per confermare nella Fede coloro che dubitano, concedeteci dei santi sacer­doti.

 

Per sostenere ed incoraggiare coloro che esitano, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per rialzare coloro che cadono e riconciliarli con Dio, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per ricondurre a Dio tutti coloro che se ne sono allontanati, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per salvaguardare la morale cristiana, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per lottare vigorosamente contro la corruzione dei costumi, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per benedire delle sante unioni, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per difendere l’onore e la santità del Matrimonio, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per consolidare la gioia delle nostre famiglie cristiane, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per fortificare e consolare i nostri ammalati ed i tribolati, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per assistere i nostri moribondi, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per condurre i nostri cari al luogo dell’eterno riposo, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

Per pregare ed offrire per i nostri defunti, concedetèci dei santi sacerdoti.

 

Per dare Gloria a Dio e pace alle anime di buona volontà, concedeteci dei santi sacerdoti.

 

 

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, esaudiscici, o Signore.

 

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

 

 

 

Preghiamo

 

Suscita, o Signore, in seno alla tua Chiesa lo spirito di pietà é di fortezza:

 

esso renda degni i ministri del tuo Altare ne faccia strenui assertori della Tua Parola. Per Cristo Nostro Signore. Amen.

 

Le Orazioni di Santa Brigida

Le Orazioni Di Santa Brigida

 

Prima orazione.

 

O Signore Gesù Cristo, eterna dolcezza di coloro che ti amano, giubilo che trapassa ogni gioia ed ogni desiderio, salute ed amore di coloro che si pentono, ai quali dicesti: “Le mie delizie sono con i figlioli degli uomini“, essendoti fatto uomo per loro salvezza ricordati di quelle cose che ti mossero a prendere la carne umana e di quello che sopportasti dal principio della tua incarnazione fino al salutifero tempo del tuo patire, ab aeterno ordinato nel Dio Uno e Trino. Ricordati del dolore che, come affermi tu stesso, ebbe l’anima tua, quando dicesti: “Mesta è l’anima mia fino alla morte“ quando nell’ultima cena che tu facesti coi tuoi discepoli, dando loro per vivanda il corpo e sangue tuoi, lavando i loro piedi e amorevolmente consolandoli predicesti la tua imminente Passione.

 

Ricordati del tremito, dell’angustia e dolore che sopportasti nel santissimo corpo, prima di andare sul patibolo della Croce, quando dopo l’avere tu fatto tre volte orazione al Padre, pieno di sudor di sangue, ti vedesti tradito da uno dei tuoi discepoli, preso dal tuo popolo eletto, accusato da falsi testimoni, iniquamente da tre giudici condannato a morte, nel più solenne tempo della Pasqua, tradito, burlato, spogliato dei tuoi vestiti, percosso nella faccia (con gli occhi bendati), legato alla colonna, flagellato e coronato di spine.

 

Concedimi adunque, ti prego dolcissimo Gesù, per le memorie che serbo di queste pene, prima della mia morte, sentimenti di vera contrizione, una sincera confessione e remissione di tutti i miei peccati. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore! Amen. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Seconda orazione.

 

O Gesù, vera letizia degli Angeli e Paradiso di delizie, ricordati degli orribili tormenti che provasti, quando i nemici tuoi, come ferocissimi leoni, avendoti circondato con schiaffi, sputi, graffi ed altri inauditi supplizi, ti lacerarono; e per le ingiuriose parole, per le aspre percosse e durissimi tormenti, con i quali i nemici tuoi t’afflissero, io ti supplico che voglia liberarmi dai miei nemici così visibili come invisibili, e concedi che sotto l’ombra delle ali tue io ritrovi la protezione dell’eterna salute. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Terza orazione

 

O Verbo incarnato. Onnipotente creatore del mondo, che sei immenso, incomprensibile e puoi racchiudere l’universo nello spazio di un palmo, ricordati dell’amarissimo dolore che sopportasti quando le santissime tue mani e piedi furono confitti con chiodi acuminati sul legno della croce. Oh!

 

Qual dolore provasti, o Gesù, allorché i perfidi crocifissori dilaniarono le tue membra e sciolsero le congiunture delle tue ossa, tirarono il tuo corpo per ogni verso, a loro piacere. Ti prego per la memoria di questi dolori sopportati da te sopra la croce, che tu mi voglia concedere ch’io ti ami e tema quanto si conviene. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Quarta orazione

 

O Signore Gesù Cristo Celeste Medico, ricordati delle sofferenze e dei dolori che sentisti nelle tue già lacerate membra, mentre si levava in alto la croce. Dai piedi alla testa eri tutto un cumulo di dolori; e nondimeno ti scordasti di tanta pena, e porgesti pietosamente preghiere al Padre per i nemici tuoi dicendo: “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno“. Per questa smisurata carità e misericordia e per la memoria di questi dolori concedimi di ricordarmi della tua amatissima Passione, affinché essa mi giovi per una piena remissione di tutti i miei peccati. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater. Ave.

 

 

 

Quinta orazione

 

Rammentati, o Signore Gesù Cristo, specchio di eterna chiarezza, dell’afflizione che avesti quando, veduta la predestinazione di quelli eletti che, mediante la tua Passione, dovevano salvarsi, prevedesti ancora che molti non ne avrebbero profittato. Pertanto ti chiedo per la profondità della misericordia che mostrasti non solo nell’aver dolore dei perduti e disperati, ma nell’adoperarla verso il ladrone quando gli dicesti: “Oggi sarai meco in paradiso“, che tu voglia pietoso Gesù, adoperarla sopra di me al punto della mia morte. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, ragnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Sesta orazione

 

O Gesù Re amabile, ricordati del dolore che provasti, quando nudo e disprezzato pendesti in Croce, senza avere, fra tanti amici e conoscenti che t’erano d’intorno, chi ti consolasse, eccetto la tua diletta Madre, alla quale raccomandasti il discepolo prediletto, dicendo: “Donna, ecco il tuo figlio; ed al discepolo: ecco la tua Madre“. Fiducioso ti prego, pietosissimo Gesù, per il coltello del dolore che allora le trapassò l’anima, che tu abbia compassione di me nelle afflizioni e tribolazioni mie così del corpo come dello spirito, e mi consoli, porgendomi aiuto e gaudio in ogni prova ed avversità. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Settima orazione

 

O Signore, Gesù Cristo, fonte di dolcezza inestinguibile che mosso da intimo affetto di amore, dicesti in Croce: “Io ho sete, cioè desidero sommamente la salute del genere umano”, accendi, ti preghiamo, in noi il desiderio di operare perfettamente, spegnendo del tutto la sete delle concupiscenze peccaminose e il fervore dei piaceri mondani. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

Ottava orazione

 

O Signore Gesù Cristo, dolcezza dei cuori e soavità grandissima delle menti, concedi a noi miseri peccatori, per l’amarezza dell’aceto e del fiele che per noi gustasti nell’ora della tua morte, che in ogni tempo, specialmente nell’ora del morire nostro, noi ci possiamo cibare del Corpo e Sangue tuo non indegnamente, ma in rimedio e consolazione delle anime nostre. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Nona orazione

 

O Signore Gesù Cristo, giubilo della mente, ricordati dell’angustia e dolore che patisti quando per l’amarezza della morte e l’insulto dei giudei gridasti al Padre tuo: “Eloi, Eloi, lamma sabactani; cioè: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”.

 

Per questo ti chiedo che nell’ora della mia morte tu non mi abbandoni. Signor mio e Dio mio. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

 

 

Decima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, principio e termine ultimo del nostro amore, che dalla pianta dei piedi alla cima del capo ti sommergesti nel mare dei patimenti ti prego, per le larghe e profondissime tue piaghe, che mi voglia insegnare ad operare perfettamente con vera carità nella legge e nei precetti tuoi. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Undicesima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, profondo abisso di pietà e di misericordia io ti domando, per la profondità delle piaghe che trapassarono non solo la carne tua e le midolla delle ossa, ma anche le più intime viscere, che ti piaccia sollevare me, sommerso nei peccati e nascondermi nelle aperture delle tue ferite. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Dodicesima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, specchio di verità, segno d’unità e legame di carità, abbi in mente le innumerevoli ferite di cui fu ricoperto il tuo Corpo, lacerato dagli empi Giudei e imporporato del tuo stesso preziosissimo Sangue. Scrivi, ti prego, con quello stesso Sangue nel cuore mio le tue ferite, affinché, nella meditazione del tuo dolore e del tuo amore, si rinnovi in me ogni giorno il dolore del tuo patire, si accresca l’amore, ed io perseveri continuamente nel renderti grazie sino alla fine della mia vita, cioè fino a quando io non verrò da te, pieno di tutti i beni e di tutti i meriti che ti degnasti donarmi dal tesoro della tua Passione. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà. Pater, Ave.

 

 

 

Tredicesima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, Re invittissimo ed immortale, rammentati del dolore che sentisti quando, essendo tutte le forze del Corpo e del Cuore tuo venute meno, inchinando il capo dicesti: “Tutto è compiuto“. Perciò ti prego per tale angustia e dolore, che tu abbia misericordia di me nell’ultima ora della mia vita, quando sarà l’anima mia turbata dall’ansia dell’agonia. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Quattordicesima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, Unigenito dell’altissimo Padre, splendore e figura della sostanza sua, ricordati dell’umile preghiera con la quale raccomandasti lo spirito tuo dicendo: “Padre, raccomando nelle tue mani lo spirito mio” . E dopo piegato il capo e aperte le viscere per riscattare, esclamando mandasti fuori l’ultimo respiro. Per questa preziosissima morte ti prego, Re dei Santi, che mi faccia forte nel resistere al diavolo, al mondo ed alla carne, affinché morto al mondo, io viva a te solo, e tu riceva nell’ultima ora della mia vita lo spirito mio, che dopo lungo esilio e pellegrinaggio desidera di ritornare alla sua patria. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave.

 

 

 

Quindicesima orazione

 

O Signore Gesù Cristo, vera e feconda vita, ricordati dell’abbondante effusione del sangue tuo, allorché piegato il capo sulla Croce, il soldato Longino ti squarciò il costato da cui uscirono le ultime gocce di sangue ed acqua. Per questa amarissima Passione ferisci, ti prego, dolcissimo Gesù, il cuor mio, affinché, giorno e notte io versi lacrime di penitenza e di amore: convertimi totalmente a te perché il mio cuore sia perpetua abitazione di te e la conversione mia ti piaccia e ti sia accetta, ed il termine della mia vita sia lodevole, per lodarti insieme con tutti i Santi in eterno. Amen. O Signore Gesù Cristo, abbi misericordia di me peccatore. O Gesù, Figlio di Dio, nato da Maria Vergine, per la salute degli uomini crocifisso, regnante ora in cielo, abbi di noi pietà.

 

Pater, Ave

 

 

 

 

 

O Signore mio Gesù Cristo, Figlio di Dio vivo, accetta questa preghiera con lo stesso immenso amore, col quale sopportasti tutte le piaghe del tuo Santissimo Corpo;

 

abbi di noi misericordia, ed a tutti i fedeli, vivi e defunti, concedi la tua misericordia, la tua grazia, la remissione di tutte le colpe e pene, e la vita eterna.

 

Amen.

 

Sussidiario delle preghiere, novene e devozioni: Preghiere di lode.

 

Home Page  |  Mobile  |  Cappella Virtuale  |  Liturgia delle Ore  |  Messaggi Medjugorje  |  Preghiere  |  Poesie mp3  |  La Donna vestita di Sole  |  Bibbia mp3

michael kors side bag

michael kors marina bag

michael kors canvas bag

michael kors canvas bags

michael kors cross body bag

gray michael kors bag

canvas michael kors bag

michael kors jet set tote

michael kors jet set shoulder tote

 

Preghiere di lode

A te mio Dio, Uno e Trino!

A te mio Dio, Uno e Trino!

A te levo l’anima mia, o mio Dio, a te, mio padre, mia vita, mio unico amore e in te solo confido. Come posso confidare nelle creature che sono impotenza, stoltezza ed egoismo?

Tu ti sei degnato di stringere alleanza con noi tue creature, dandoci la tua Legge, redimendoci col Sangue del tuo Figlio e vivificandoci col tuo eterno Amore, ed io a te voglio stringermi perché Tu sei il mio sostegno, la mia guida e la mia vita.

Confido in te e ti porgo la mia debole mano come un bimbo la porge alla mamma, perché la tua Sapienza mi guidi e il tuo Spirito Santo mi porti nelle mie vie, secondo la tua adorabile volontà.

Confido in te e mi abbandono al tuo Amore, perché voglio vivere per te e glorificarti in tutte le cose e sopra tutte le cose. Chi può consolarmi nella vita fuor di te che mi hai creato per te e sei l’infinito oggetto della mia felicità?

Te solo desidero, te solo bramo, a te solo sospiro, e ti supplico a rendermi tutto una fiamma di amore per te solo.

Chi può vincermi se Tu mi sostieni? Perciò a te solo mi appoggio.

Chi può illudermi se Tu mi illumini? Perciò da te solo voglio essere guidato, per la Chiesa e per quelli che ti rappresentano in terra.

Chi può farmi morire alla tua grazia se Tu mi vivifichi? Perciò al tuo infinito Amore mi abbandono, perché tutto m’accenda di vita soprannaturale.

Tu hai mandato in terra il tuo Figlio per redimerci e Tu rinnovaci nel tuo Sangue per lo Spirito, affinché tutti gli uomini si uniscano alla Chiesa e formino un solo ovile sotto un solo Pastore. Così sia.

 

Don Dolindo Ruotolo

 

Accogli la mia lode

Ti benedico o Padre, all’inizio di questo nuovo giorno. Accogli la mia lode e il mio grazie per il dono della vita e della fede. Con la forza del tuo Spirito guida i miei progetti e le mie azioni: fa che siano secondo la tua volontà. Liberami dallo scoraggiamento davanti alle difficoltà e da ogni male. Rendimi attento alle esigenze degli altri. Proteggi con il tuo amore la mia famiglia. Così sia

 

 

 

Alla Santissima Trinita’

 

Vieni o Spirito Santo,

distruggi in noi l’ orgoglio.

 

Vieni o Nostro Padre,

distruggi in noi l’ egoismo.

 

Vieni o Nostro Sposo,

distruggi in noi ogni durezza.

 

Vieni o Nostro Amore,

distruggi in noi ogni rifiuto.

 

Tu lo puoi, Tu puoi, o Signore, compilo in noi!

 

Accresci in noi la fede,

allontana da noi il dubbio.

 

Accresci in noi la speranza,

allontana da noi il turbamento.

 

Accresci in noi l’ amore,

allontana da noi ogni male.

 

Tu lo puoi, Tu puoi, o Signore, compilo in noi!

 

Donaci disponibilita’,

disponi in noi la quiete e la calma.

 

Donaci docilita’,

togli da noi la corsa e la fretta.

 

Donaci semplicita’,

donaci di ascoltare e di attendere.

 

Donaci umilta’,

aiutaci ad amare e a donare sempre..

 

Tu lo puoi, tu puoi, o Signore, compilo in noi!

 

Sana il nostro corpo,

apri il nostro cuore alla gioia.

 

Sana il nostro cuore,

apri la nostra mente al bello.

 

Sana la nostra mente,

apri la nostra anima a dio.

 

 

Sana la nostra vita,

apri la nostra vita solo a te.

 

Tu lo puoi, Tu puoi, o Signore, compilo in noi!

 

Grazie, Gesu’, ti adoriamo, crediamo, confidiamo e speriamo in Te!

 

 

 

Allo Spirito Santo

Siamo qui tutti davanti a te, o Spirito Santo Signore nostro, inceppati, è vero, dai nostri peccati, ma pur spontaneamente riuniti nel tuo nome.

Vieni a noi, resta con noi, degnati di riempire le anime nostre. Insegnaci ciò che dobbiamo trattare, come procedere, e mostraci ciò che dobbiamo decidere, affinché con il tuo aiuto possiamo in tutto piacerti.

Sii l’unico ispiratore delle nostre risoluzioni, l’unico a renderle efficaci, tu al quale soltanto, con il Padre e con il Figlio, risale ogni gloria.

Tu che ami sopra ogni cosa ciò che è giusto, non permettere che sia da noi violato l’ordine della giustizia. Fa che l’ignoranza non ci induca in errore, che la parzialità non riesca a piegarci e che offerta di doni o riguardi di persone non ci corrompa.

Uniscici efficacemente a te con il dono della tua grazia, affinché siamo in te una cosa sola e non ci allontaniamo in nessun modo dalla verità. E poiché siamo riuniti nel tuo nome, fa’ che in ogni cosa ci atteniamo alla giustizia temperata dalla carità, affinché quaggiù nessun nostro pensiero si allontani mai da te e nell’altra vita, per aver bene agito, conseguiamo il premio eterno. Amen.

Questa preghiera, che si suole recitare prima di una sessione di studio d’interesse comune, è arricchita dall’indulgenza parziale.

 

 

 

Gloria

Gloria al Padre, al Figlio ed allo Spirito Santo, come era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

 

 

 

Grazie, Signore

 

Grazie, Signore, per le benedizioni

che spesso ho preso per scontate.

 

Grazie per il tempo passato,

costellato di progetti realizzati

e di realtà incompiute.

 

Grazie per il tempo presente,

colorato dalle luci e dalle ombre

che mi abitano dentro

e da quelle che mi accompagnano dal di fuori.

 

Grazie per il tempo futuro,

che ancora non mi appartiene,

ma che schiuderà i suoi orizzonti

man mano che percorro con pazienza

il mio oggi.

 

Mantieni accesa in me, Signore

la luce della speranza,

approfondisci le radici della mia fede,

allenami al sorriso quotidiano

e aiutami a testimoniare

quella forza che tutto può cambiare:

l’amore per te e per gli altri.

 

Amen

 

 

 

 

Arnaldo Pangrazzi

 

Inno a Maria

Salve, Maria, creatura la più preziosa delle creature;

salve, Maria, purissima colomba;

salve, Maria, torcia inestinguibile;

salve, perchè da Te nacque il Sole di giustizia.

 

Salve, Maria, dimora dell’immensità, che

racchiudesti nel Tuo seno il Dio immenso, il

Verbo unigenito, producendo senza aratro e senza

seme, la spiga incorruttibile.

 

Salve, Maria, Madre di Dio, acclamata dai

profeti, benedetta dai pastori quando con gli

Angeli cantarono il sublime inno a Betlemme:

“Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in

terra agli uomini di buona volontà”.

 

Salve, Maria, Madre di Dio, gioia degli

Angeli, giubilo degli Arcangeli che Ti

glorificano in Cielo.

 

Salve, Maria, Madre di Dio, per la quale

rifulse e risplendette la gloria

della Risurrezione.

 

San Cirillo d’Alessandria

 

La preghiera del pellegrino

Signore,

io mi metto in cammino sempre

per raggiungerti e incontrarti.

Tutta la mia vita

è un grande viaggio

per scoprirti, conoscerti e amarti.

Diventare tuo discepolo

è lo scopo di tutto

il nostro camminare nella vita.

Fà che impari

a migliorare me stesso

guidato dalla parola del tuo vangelo.

Solo così farò veramente

quel pellegrinaggio che mi aiuta

a diventare un vero cristiano.

Tutto ciò che ho conosciuto

e imparato, ora diventi patrimonio

della mia esistenza.

Perchè io lo possa trasmettere

con la testimonianza

di una vita di fede.

 

 

 

Onnipotente Dio

Onnipotente, santissimo, altissimo, sommo Dio,

Padre santo e giusto,

Signore Re del cielo e della terra,

ti rendiamo grazie per il fatto stesso che tu esisti,

ed anche perché con un gesto della tua volontà,

per l’unico tuo Figlio e nello Spirito Santo,

hai creato tutte le cose visibili ed invisibili

e noi, fatti a tua immagine e somiglianza,

avevi destinato a vivere felici in un paradiso

dal quale unicamente per colpa nostra

siano stati allontanati.

 

E ti rendiamo grazie, perché,

come per il Figlio tuo ci creasti,

così a causa del vero e santo amore

con il quale ci hai amati,

hai fatto nascere lo stesso vero Dio e vero uomo

dalla gloriosa sempre vergine beatissima santa Maria

e hai voluto che per mezzo della croce,

del sangue e della morte di lui

noi fossimo liberati dalla schiavitù del peccato.

 

E ti rendiamo grazie, perché

lo stesso tuo Figlio ritornerà nella gloria

della sua maestà,

per mandare nel fuoco eterno

gli empi che non fecero penitenza

e non vollero conoscere il tuo amore

e per dire a quelli che ti conobbero,

adorarono, servirono

e si pentirono dei loro peccati.

 

Venite Benedetti del Padre mio:

entrate in possesso del regno

che è stato preparato per voi,

fin dalla creazione del mondo! (Mt. 25, 34).

E poiché noi, miseri e peccatori,

non siamo nemmeno degni di nominarti

ti preghiamo e ti supplichiamo,

perché il Signore nostro Gesù Cristo,

il Figlio che tu ami

e che a te basta sempre e in tutto,

 

 

per il quale hai concesso a noi cose così grandi,

insieme con lo Spirito Santo Paraclito,

ti renda grazie per ogni cosa

in modo degno e a te gradito.

 

E umilmente preghiamo in nome del tuo amore

la beatissima Maria sempre vergine,

i beati Michele, Gabriele, Raffaele

e tutti gli angeli,

i beati Giovanni Battista e Giovanni evangelista,

Pietro e Paolo,

i beati patriarchi, profeti, innocenti,

apostoli, evangelisti, discepoli,

martiri, confessori, vergini,

i beati Elia ed Enoc,

e tutti i santi che furono, che sono e che saranno,

perché, come essi possono fare,

rendano grazie a te,

per tutto il bene che ci hai fatto,

o sommo Dio, eterno e vivo,

con il Figlio tuo diletto,

Signore nostro Gesù Cristo

e con lo Spirito Paraclito

nei secoli dei secoli.

Amen.

 

 

 

Ora di Adorazione per Catechisti/e

 

 

Canto : Lodiamo qui la fonte degli amori

 

TUTTI : Rit. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

L 1 – Su pascoli erbosi il Signore mi fa riposare,

ad acque tranquille mi conduce.

Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino,

per amore del suo nome.

TUTTI Rit. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

 

L 2 – Se dovessi camminare in una valle oscura,

non temerei alcun male, perché tu sei con me.

Il tuo bastone e il tuo vincastro

mi danno sicurezza.

TUTTI Rit. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

 

L 1 – Davanti a me tu prepari una mensa

sotto gli occhi dei miei nemici;

cospargi di olio il mio capo.

Il mio calice trabocca.

TUTTI Rit. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

 

L 2 – Felicità e grazia mi saranno compagne

tutti i giorni della mia vita,

e abiterò nella casa del Signore

per lunghissimi anni.

TUTTI Rit. Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

 

Canto Ecco quel che abbiamo

 

Adorazione silenziosa

 

L 3 – Dal discorso di Papa Francesco ai catechisti

27 settembre 2013

Essere catechista significa dare testimonianza della fede; essere coerente nella propria vita

“essere” catechisti chiede amore, amore sempre più forte a Cristo, amore al suo popolo santo. E questo amore non si compra, questo amore viene da Cristo! E’ un regalo di Cristo! E se viene da Cristo parte da Cristo e noi dobbiamo ripartire da Cristo.La prima cosa, per un discepolo, è stare con il Maestro, ascoltarlo, imparare da Lui. E questo vale sempre, è un cammino che dura tutta la vita. Come state alla presenza del Signore? Quando vai dal Signore, guardi il Tabernacolo, che cosa fate? Senza parole “Come vivo io questo stare con Gesù, questo rimanere in Gesù?”. Ho dei momenti in cui rimango alla sua presenza, in silenzio, mi lascio guardare da Lui? Lascio che il suo fuoco riscaldi il mio cuore? Se nel nostro cuore non c’è il calore di Dio, del suo amore, della sua tenerezza, come possiamo noi, poveri peccatori, riscaldare il cuore degli altri? Pensate a questo!

 

Guida – ripetiamo: Noi ti adoriamo

Santissima Eucaristia – noi Ti adoriamo

Dono ineffabile del Padre – noi Ti adoriamo

Segno dell’amore supremo del Figlio – noi Ti adoriamo

 

Adorazione silenziosa

 

L 4 – . ripartire da Cristo significa imitarlo nell’uscire da sé e andare incontro all’altro. Questa è un’esperienza bella, e un po’ paradossale. Perché? Perché chi mette al centro della propria vita Cristo, si decentra! Più ti unisci a Gesù e Lui diventa il centro della tua vita, più Lui ti fa uscire da te stesso, ti decentra e ti apre agli altri. Questo è il vero dinamismo dell’amore, questo è il movimento di Dio stesso! Dio è il centro, ma è sempre dono di sé, relazione, vita che si comunica… Così diventiamo anche noi se rimaniamo uniti a Cristo, Lui ci fa entrare in questo dinamismo dell’amore. Dove c’è vera vita in Cristo, c’è apertura all’altro, c’è uscita da sé per andare incontro all’altro nel nome di Cristo. E questo è il lavoro del catechista: uscire continuamente da sé per amore, per testimoniare Gesù e parlare di Gesù, predicare Gesù. Questo è importante perché lo fa il Signore: è proprio il Signore che ci spinge a uscire.

Guida – ripetiamo: Noi ti adoriamo

Prodigio di carità dello Spirito Santo – noi Ti adoriamo

Frutto benedetto della Vergine Maria – noi Ti adoriamo

Sacramento del Corpo e del Sangue di Cristo – noi Ti adoriamo

 

Adorazione silenziosa

 

L 3 – Ripartire da Cristo significa non aver paura di andare con Lui nelle periferie. Ma attenzione! Gesù non dice: andate, arrangiatevi. No, non dice quello! Gesù dice: Andate, io sono con voi! Questa è la nostra bellezza e la nostra forza: se noi andiamo, se noi usciamo a portare il suo Vangelo con amore, con vero spirito apostolico, con parresia, Lui cammina con noi, ci precede, Rimaniamo con Cristo – rimanere in Cristo – cerchiamo di essere sempre più una cosa sola con Lui; seguiamolo, imitiamolo nel suo movimento d’amore, nel suo andare incontro all’uomo; e usciamo, apriamo le porte, abbiamo l’audacia di tracciare strade nuove per l’annuncio del Vangelo.

Guida – ripetiamo: Noi ti adoriamo

Sacramento che perpetua il sacrificio della croce – noi Ti adoriamo

Sacramento della nuova ed eterna Alleanza – noi Ti adoriamo

Memoriale della morte e risurrezione del Signore – noi Ti adoriamo

 

Canto – Servo per amore

 

S. Rosario: Misteri della Gioia Con meditazioni eucaristiche

 

Invocazioni eucaristiche

 

Memoriale della nostra salvezza – noi Ti adoriamo

Sacrificio di lode e di ringraziamento – noi Ti adoriamo

Sacrificio di espiazione e di propiziazione – noi Ti adoriamo

Dimora di Dio con gli uomini – noi Ti adoriamo

Banchetto delle nozze dell’Agnello – noi Ti adoriamo

Pane vivo disceso dal cielo – noi Ti adoriamo

Vero Agnello pasquale – noi Ti adoriamo

Viatico della Chiesa pellegrinante – noi Ti adoriamo

Rimedio della nostra quotidiana infermità – noi Ti adoriamo

Farmaco di immortalità – noi Ti adoriamo

Mistero della fede – noi Ti adoriamo

Sostegno della speranza – noi Ti adoriamo

Vincolo della carità – noi Ti adoriamo

Segno di unità e di pace – noi Ti adoriamo

Sorgente di gioia purissima -

Sacramento che dà forza e vigore – noi Ti adoriamo

Pegno della nostra risurrezione – noi Ti adoriamo

Pegno della gloria futura – noi Ti adoriamo

 

 

 

Preghiera alla Divina Misericordia

Ti saluto, misericordiosissimo Cuore di Gesù, viva sorgente di ogni grazia, unico rifugio ed asili per noi. In Te ho la luce della mia speranza. Ti saluto, Cuore pietosissimo del mio Dio, illimitata e viva sorgente d’amore, da cui sgorga la vita per i peccatori, e sei fonte di ogni dolcezza. Ti saluto o Ferita aperta nel Sacratissimo Cuore, dal quale sono usciti i raggi della Misericordia da cui ci è dato attingere la vita, unicamente col recipiente della fiducia. Ti saluto o imperscrutabile bontà di Dio, sempre smisurata ed incalcolabile, piena d’amore e di Misericordia, ma sempre santa, e come una buona madre chinata verso di noi. Ti saluto, trono della Misericordia, Agnello di Dio, che hai offerto la vita per me, davanti a cui ogni giorno la mia anima si umilia, vivendo in una fede profonda.

 

Santa Faustina Kowalska

 

Preghiera di lode

 

Ti lodo o Signore per l’amore che sempre mi doni,

ti lodo o Altissimo perché ogni giorno mi sostieni,

ti lodo Onnipotente perché ami questa tua creatura,

ti lodo Santissimo perché sei misericordioso.

Ti ringrazio per avermi donato l’esistenza,

per avermi immerso tra le altre creature,

per l’affetto dei miei cari che mi hai messo accanto ,

per il dono giornaliero delle cose necessarie.

 

Ti lodo perché mi hai fatto meravigliosamente,

per i sensi corporali che continuamente esercito,

Ti lodo per il respiro che ritempra il mio corpo,

per ogni battito del cuore che tu mi concedi.

 

Riconosco, o Signore, la tua grande magnificenza,

il sublime mistero della tua Incarnazione

che ti ha reso solidale con noi peccatori

per portarci alle vette della tua divinità.

 

Ti lodo, o Signore, per il tuo fecondo Spirito

che è sempre pronto e sollecito con noi.

Ti lodo, o Signore, perché mai ci abbandoni

anche quando noi abbandoniamo Te.

 

 

 

Preghiera di lode

Santo è Dio e Padre di tutti gli esseri.

 

Santo è Dio, la cui volontà si compie per mezzo delle sue proprie potenze.

 

Santo è Dio, che vuole essere conosciuto ed è conosciuto dai suoi.

 

Santo sei tu, che per mezzo del Logos hai costituito tutti gli esseri.

 

Santo sei tu, di cui tutta la natura è per sua essenza immagine.

 

Santo sei tu, cui la natura non ha dato forma.

 

Santo sei tu, più forte di ogni potenza.

 

Santo sei tu, superiore a ogni eccellenza.

 

Santo sei tu, migliore di tutte le lodi.

 

Ricevi puri sacrifici in parole da un’anima e un cuore volti a te;

 

ineffabile, inesprimibile, dal silenzio chiamato per nome.

 

A te chiedo di non mancare nella conoscenza di noi in quanto

 

essenza: concedimelo e rendimene forte. Di questa grazia allora

 

rischiarerò quelli della mia stirpe, miei fratelli e tuoi figli,

 

che ancora sono nell’ignoranza. Ecco, credo e rendo testimonianza:

 

vado incontro alla vita e alla luce. Benedetto sei tu, Padre,

 

e l’uomo che ti appartiene vuole partecipare all’opera di

 

santificazione, nella misura in cui gliene hai concesso tutto il potere.

 

 

 

Ermete Trismegisto “Corpus Hermeticum

 

Preghiera per chiedere grazie per intercessione del Servo di Dio Giovanni Paolo II

O Trinità Santa,

noi ti ringraziamo per aver donato alla Chiesa

il Papa Giovanni Paolo II

e per aver fatto risplendere in lui la tenerezza della tua paternità, la gloria della Croce di Cristo e lo splendore dello Spirito d’Amore.

Egli, confidando totalmente nella tua infinita misericordia e nella materna intercessione di Maria,

ci ha dato un immagine viva di Gesù buon Pastore e ci ha indicato la Santità come misura alta della vita cristiana ordinaria, quale strada per raggiungere la comunione eterna con te.

Concedici per sua intercessione, secondo la tua volontà, la grazia che imploriamo…

nella speranza che egli sia presto annoverato al numero dei tuoi santi. Amen

 

 

 

Preghiere del mattino

TI ADORO.

Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni della giornata, fa che siano tutte secondo la tua santa volontà per la maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.

 

PADRE NOSTRO.

Padre nostro, che sei nei cieli sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.

 

AVE MARIA.

Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te, tu si benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

 

GLORIA AL PADRE.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli, nei secoli. Amen.

 

CREDO O SIMBOLO APOSTOLICO.

Credo in Dio Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocefisso, morì e fu sepolto. Discese agli inferi, il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture. E’ salito al cielo, siede alla destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la Santa chiesa Cattolica, la Comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la resurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

 

ANGELO DI DIO.

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illuminami, custodiscimi, reggi e governa me che ti fui affidata dalla pietà celeste. Amen.

 

SALVE O REGINA.

Salve O Regina, Madre di misericordia, vita e dolcezza e speranza nostra, salve. A te ricorriamo esuli figli di Eva, a te sospiriamo gementi e piangenti in questa valle di lacrime. Orsù dunque avvocata nostra, volgi a noi, quegli occhi misericordiosi e mostraci dopo questo esilio, il frutto benedetto del seno tuo. O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

 

GESÙ, GIUSEPPE E MARIA.

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell’ultima agonia. Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia.

 

OFFERTA DELLA GIORNATA.

Cuore divino di Gesù, io ti offro, per mezzo del cuore immacolato di Maria madre della Chiesa, in unione al Sacrificio eucaristico, le preghiere e le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno: in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del divin Padre.

 

PER LA FAMIGLIA.

Il Dio della pace benedica e custodisca la nostra famiglia. Ci renda capaci di fare la sua volontà in tutte le nostre azioni e accresca in noi ciò che gli è gradito. Amen.

 

ATTO DI FEDE.

Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo tutto quello tu hai rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Credo in te, unico vero Dio in tre persone uguali e distintamente, Padre e Figlio e Spirito Santo. Credo in Gesù Cristo, Figlio di Dio incarnato, morto e risorto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa fede voglio sempre vivere. Signore accresci la mia fede.

 

ATTO DI SPERANZA.

Mio Dio, spero dalla tua bontà, per le tue promesse e per i meriti di Gesù Cristo nostro Salvatore, la vita eterna e le grazie necessarie per meritarla con le buone opere che io debbo e voglio fare. Signore, che io possa goderti in eterno.

 

ATTO DI CARITA’

Mio Dio, ti amo con tutto il cuore sopra ogni cosa, perché sei bene infinito e nostra eterna felicità; e per amore tuo amo il prossimo come me stesso e perdono le offese ricevute. Signore, che io ti ami sempre più.

 

PREGHIERA QUOTIDIANA: “SEGRETO DI SANTITA’ “.

O Spirito Santo, anima della mia anima, io ti adoro, illuminami, guidami, fortificami, consolami, dimmi quello che devo fare, dammi i tuoi ordini: ti prometto di sottomettermi a tutto quello che desideri da me e di accettare quello che permetterai che mi succeda. Fammi soltanto conoscere la tua volontà! Amen

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

 

 

 

Preghiere del mattino

 

Segno della croce

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

 

Atto di adorazione

 

Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa notte.

Ti offro le azioni della giornata: fa’ che siano tutte secondo la tua santa volontà per la tua maggior gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.

 

 

Padre nostro

 

Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti comenoi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.

 

Ave, Maria

 

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne, e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.

Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

 

 

Gloria

 

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

 

 

Credo

 

Io credo in Dio Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in Gesù Cristo, suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente; di là verrà a giudicare i vivi e i morti.

Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.

 

 

Atto di fede

 

Mio Dio, perché sei verità infallibile, credo fermamente tutto quello che tu hai rivelato e la santa Chiesa ci propone a credere. Ed espressamente credo in te, unico vero Dio in tre Persone uguali e distinte, Padre, Figlio e Spirito Santo. E credo in Gesù Cristo, Figlio di Dio, incarnato e morto per noi, il quale darà a ciascuno, secondo i meriti, il premio o la pena eterna. Conforme a questa fede voglio sempre vivere. Signore, accresci la mia fede.

 

 

Atto di speranza

 

Mio Dio, spero dalla tua bontà, per le tue promesse e per i meriti di Gesù Cristo, nostro Salvatore, la vita eterna e le grazie necessarie per meritarla con le buone opere, che io debbo e voglio fare. Signore, che io possa goderti in eterno.

 

 

Atto di carità

 

Mio Dio, ti amo con tutto il cuore sopra ogni cosa, perché sei bene infinito e nostra eterna felicità; e per amore tuo amo il prossimo come me stesso, e perdono le offese ricevute. Signore, che io ti ami sempre più.

 

 

Offerta della giornata

 

Cuore divino di Gesù, io ti offro, per mezzo del Cuore immacolato di Maria, Madre della Chiesa, in unione al Sacrificio Eucaristico, le preghiere e le azioni, le gioie e le sofferenze di questo giorno, in riparazione dei peccati e per la salvezza di tutti gli uomini, nella grazia dello Spirito Santo, a gloria del divin Padre.

 

 

 

L’Angelo del Signore

 

L’angelo del Signore portò l’annunzio a Maria; ed ella concepì per opera dello Spirito Santo. Ave Maria…

 

Ecco l’ancella del Signore: si faccia di me secondo la tua parola. Ave Maria…

 

Il Verbo si fece carne, e abitò fra noi. Ave Maria…

 

-V. Prega per noi, santa Madre di Dio.

 

-R. E saremo fatti degni delle promesse di Cristo.

 

Preghiamo.

 

Infondi in noi la tua grazia, o Dio:

tu che all’annuncio dell’angelo ci hai fatto conoscere l’incarnazione di Cristo, tuo Figlio, per la sua passione e morte, e per l’intercessione della Vergine Maria, guidaci alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

 

Regina del cielo

 

(nel tempo pasquale)

 

 

 

Regina del cielo, rallegrati (alleluia); perché colui che meritasti di portare (alleluia) è risorto come aveva predetto (alleluia). Prega per noi il Signore (alleluia).

 

-V. Gioisci e rallegrati, Vergine Maria, alleluia!

 

-R Perché il Signore è veramente risorto, alleluia!

 

Preghiamo.

O Dio che ti sei degnato di allietare il mondo per mezzo della risurrezione del tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo, concedi che per intercessione della Madre sua, la Vergine Maria, noi possiamo ottenere i gaudi della vita eterna. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

Angelo di Dio

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla pietà celeste. Amen.

 

 

 

 

Preghiere della sera

PREGHIERE DELLA SERA.

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

 

TI ADORO, MIO DIO.

Ti adoro, mio Dio, e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio avermi creato, fatto cristiano e conservato in questo giorno. Perdonami il male, oggi commesso e, se qualche bene compiuto, accettalo. Custodiscimi nel riposo e liberami dai pericoli. La tua gr zia sia sempre con me e con tutti i miei cari. Amen.

 

PADRE NOSTRO.

Padre nostro, che sei nei cieli sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.

 

AVE MARIA.

Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te, tu si benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

 

GLORIA AL PADRE.

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, come era nel principio, ora e sempre nei secoli, nei secoli. Amen.

 

ATTO DI DOLORE

 

Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei m peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, molto più perché ho offeso te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo col tuo santo aiuto di non offenderti mai più e fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordia, perdonami.

 

Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli, che ho molto peccato in pensieri, parole, opere e omissioni, per mia e colpa, mia colpa, mia grandissima colpa. E supplico la bea sempre vergine Maria, gli Angeli, i Santi e voi, fratelli, pregare per me il Signore Dio nostro.

 

GESÙ, GIUSEPPE E MARIA

Gesù, Giuseppe e Maria, vi dono il cuore e l’anima mia. Gesù, Giuseppe e Maria, assistetemi nell’ultima mia agonia. Gesù, Giuseppe e Maria, spiri in pace con voi l’anima mia.

 

L’ETERNO RIPOSO

L’eterno riposo dona loro, o Signore, e splenda ad essi la luce perpetua. Riposino in pace. Amen.

 

AL TERMINE DEL GIORNO

Al termine del giorno, o sommo Creatore, vegliaci nel riposo con amore di Padre. Dona salute al corpo e fervore allo spirito, la tua luce rischiari le ombre della notte. Nel sonno delle membra resti fedele il cuore, e al ritorno dell’alba intoni la tua lode.

 

VISITA, 0 PADRE

Visita, o Padre, la nostra casa e tieni lontano le insidie del nemico; vengano i santi angeli a custodirci nella pace, e la tua benedizione rimanga sempre con noi. Amen.

 

ALL’ANGELO CUSTODE

O Angelo Santo, che per infinita bontà di Dio sei chiamato a custodirmi, assistimi nei bisogni, consolami nelle mie afflizioni, difendimi dai nemici, allontanami dalle occasioni di peccato, fa che io sia docile obbediente alle tue ispirazioni, proteggimi particolarmente nell’ora della mia morte, e non mi abbandonare fino a che non mi abbia guidato al mio celeste soggiorno in Paradiso. Amen.

 

ANGELO DI DIO.

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illuminami, custodiscimi, reggi e governa me che ti fui affidata dalla pietà celeste. Amen.

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

 

 

 

Preghiere durante il giorno

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

PRIMA DEI PASTI.

 

Dio, amante della vita, che nutri gli uccelli del cielo e vesti i gigli dei campi, ti benediciamo per tutte le creature e per il cibo che stiamo per prendere. Non permettere che ad alcuno manchi il necessario alimento. Fa’ che il nostro nutrimento ci serva per compiere meglio la tua volontà e per costruire il tuo regno. Amen.

 

Signore, che ci doni la gioia di stare attorno a questa tavola, radunaci tutti un giorno al banchetto del cielo.

 

Benedici, Signore, questa mensa e tutti coloro che l’hanno preparata e aiutaci a condividere il nostro pane con coloro che non ne hanno.

 

Benedici Signore questo cibo che per la tua bontà stiamo per prendere. Provvedine anche a coloro che non ne hanno e rendici partecipe alla tua benedizione. Per Cristo Nostro Signore. Amen.

 

DOPO I PASTI.

 

Ti rendiamo grazie, o Signore Dio onnipotente, per tutti i tuoi benefici in particolare del cibo che ci hai dato. Aiutaci a meglio servirti in ogni giorno della nostra vita.

 

Signore, grazie per i tuoi doni, grazie per questo cibo, che ci permette di meglio servirti in ognuno dei nostri fratelli.

 

Signore, ti ringraziamo per la gioia di essere riuniti attorno a questa tavola; non permettere che in nessuna famiglia manchi il tuo amore.

 

PRIMA DI UN INCONTRO.

 

O Signore, manda a noi il tuo Spirito perché illumini le nostre menti e le renda disponibili alla verità. Così sapremo ascoltare gli altri con attenzione, simpatia, fiducia e umiltà, e rispondere con rispetto, con calma e sincerità. Ti preghiamo, fà che la divergenza di opinioni non intacchi la stima e l’amore vicendevole.

 

PER LO STUDIO.

 

Manda, Signore, lo Spirito Santo promesso dal tuo Figlio perché apra le nostre menti alla conoscenza di tutta la verità. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

PRIMA E DOPO IL LAVORO.

 

Signore Dio, veglia sui miei pensieri, parole e azioni. Tu che hai chiamato l’uomo a cooperare con le sue capacità e i suoi doni alla tua creazione, fa’ che ogni persona trovi un lavoro dignitoso e conveniente per contribuire alla costruzione di un mondo più umano e cristiano.

 

Preghiamo. Ispira le nostre azioni, Signore, e accompagnale con il tuo aiuto, perché ogni nostra attività abbia sempre da te il suo inizio e in te il suo compimento. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

Preghiamo. Per tutti i tuoi benefici, ti rendiamo grazie, o Dio onnipotente, che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

 

0 Signore, voglio che il mio lavoro di quest’oggi sia un atto di amore per te, per la mia famiglia e per il mondo. Aiutami a viverlo con gioia come collaborazione alla tua opera creativa, alla realizzazione di me stesso e al cammino di liberazione dell’umanità. Accetto la sofferenza che esso comporta come partecipazione alla croce di Gesù. Raccomando al tuo cuore di Padre i disoccupati, i poveri, gli sfortunati.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

 

 

SONO DAVANTI A TE

 

 

Signore Gesù, sono davanti a te con tutte le mie miserie.

 

che non mi respingerai perché tu mi ami così come sono.

 

Mi pento dei miei peccati e perdono tutti per quanto hanno fatto contro di me.

 

Rinuncio a satana e ai suoi spiriti, ti dono tutto il mio essere, ora e sempre.

Ti invito nella mia vita e ti accetto come Signore e salvatore:

 

guariscimi, trasformami e rafforzami. Vieni, Signore Gesù,

 

immergimi nel tuo preziosissimo Sangue e riempimi del tuo Santo Spirito.

 

Aiutami a non voltarmi indietro, a non desiderare nient’altro che te.

 

Fammi sentire il tepore del tuo amore e la potenza del tuo santo Corpo.

Rendimi cosciente della grandezza del tuo essere “davanti” a me,

 

misera creatura, e rendimi la gioia di essere salvato per vivere

 

un giorno con te per sempre in Paradiso.

 

Amen

 

 

 

Tu ci ami per primo

O Dio nostro Padre, tu ci hai amato per primo!

Signore, noi parliamo di Te come se ci avessi amato per primo in passato, una sola volta.

 

Non è così: Tu ci ami per primo, sempre, tu ci ami continuamente, giorno dopo giorno, per tuta la vita.

 

Quando al mattino mi sveglio e innalzo a te il mio spirito, Signore, Dio mio, tu sei il primo,

 

tu mi ami sempre per primo. E’ sempre così: Tu ci ami per primo non una sola volta,

 

ma ogni giorno, sempre

 

di S. Kierkegaard

 

Tu sei forza per me

Con stupore guardo a te

 

vero Corpo del Signore,

 

tu sei Dono della Vita

 

la dolcissima Presenza.

 

 

 

Tu mi hai dato l’esempio,

 

ti sei offerto per me;

 

sii la forza del dono

 

per amare con te

 

 

 

Quale gioia mio Signore

 

custodirti nel mio cuore

 

ed abbandonarmi ancora

 

per poi ritrovarmi in Te.

 

 

 

Tu sei Pace, sei fiducia,

 

sei speranza, sei conforto,

 

dammi forza nel cammino,

 

la Parola che mi salva.

 

 

 

La tristezza del peccato,

 

veder la mia infedeltà

 

qui diventa la speranza

 

nella tua misericordia.

 

 

 

Mio Signore, vero Dio,

 

dolce Sposo del mio cuore,

 

guida i passi di ogni giorno,

 

fino a quando a Te verrò

 

Paola Barenco

 

TU SEI SANTO

Tu sei santo, Signore Iddio unico, che fai cose stupende.

 

Tu sei forte. Tu sei grande. Tu sei l’Altissimo.

 

Tu sei il Re onnipotente.

 

Tu sei il Padre santo, Re del cielo e della terra.

 

Tu sei trino e uno, Signore Iddio degli dei.

 

Tu sei il bene, tutto il bene, il Sommo Bene, Signore Iddio vivo e vero.

 

Tu sei amore, carità. Tu sei sapienza. Tu sei umiltà.

 

Tu sei pazienza. Tu sei bellezza. Tu sei sicurezza. Tu sei la pace.

 

Tu sei gaudio e letizia. Tu sei la nostra speranza.

 

Tu sei giustizia. Tu sei temperanza. Tu sei ogni nostra ricchezza.

 

Tu sei bellezza. Tu sei mitezza.

 

Tu sei il protettore. Tu sei il custode e il difensore nostro.

 

Tu sei fortezza. Tu sei rifugio.

 

Tu sei la nostra speranza. Tu sei la nostra fede. Tu sei la nostra carità.

 

Tu sei tutta la nostra dolcezza.

 

Tu sei la nostra vita eterna, grande e ammirabile Signore,

 

Dio onnipotente, misericordioso Salvatore.

 

 

 

(San Francesco d’Assisi)

 

Voglio pregare Signore

 

Voglio pregare Signore così semplicemente, per null’altro. Solo pregare.

 

Voglio pregarti perché Tu sei Colui che sei: “Io sono il Signore Dio tuo: Fuori di me non esiste nulla”.

 

Voglio pregare perché sono ciò che sono: un nulla che ha bisogno di essere creato da Te; un peccatore che desidera da Te esser salvato.

 

Voglio pregare Signore non solo per poterti annunziare. Ma pregando già Ti proclamo. Ti annunzio. Dico al mondo che “senza di Te nulla si può fare, che solo in Te è la nostra pace.

 

Voglio pregare Signore, non solo quando ho bisogno di Te. Ma perché Tu hai bisogno di me. Ti abbiamo forse creato noi per noi? Non sei Tu piuttosto che hai creato noi per Te? Non abbiamo scelto Te, ma Tu hai scelto noi.

 

Voglio pregare Signore, anche se Tu non rispondi e lasci tutto come prima. Come Tuo Figlio in agonia. È forse colpa Tua se le nostre cose vanno come vanno?

 

Voglio pregare anche se non togli da noi il calice amaro e tutto resta come prima. Ma tutto non resterà come prima, se davvero so pregare. Mi darai la forza di “sopportare” le conseguenze dei mali fatti. Ciò è giustizia. E se Tu ci liberi dal male: ciò è misericordia Tua gratuita. Non merito nostro, né diritto nostro.

 

Voglio pregare Signore affinché Tu ci converta a Te e ci distolga da noi stessi. Siamo talmente abituati a guardare noi stessi, le cose dell’uomo,il regno di questa terra. Talmente abituati a guardare Te per noi. Convertici Signore: facci guardare Te per Te. Affinché venga il Tuo Regno in cielo e in terra. Non il nostro regno sulla terra e il Tuo sotto il cielo.

 

Voglio pregare Signore perché so che Tu entri dove non lo posso io. Tu ami più di come lo posso io. Che Tu puoi dare ai fratelli ciò che non posso io: tutto Te stesso.

 

Voglio pregare Signore non solo per ciò che vorrei fare io, ma pure per ciò che hai fatto Tu. lodarti, adorarti, ringraziarti. Non Ti sembra Signore che così pregando avrò fatto il mondo più bello? Il mondo più vicino a Te e Te più presente nel mondo?

 

Signore voglio pregare così semplicemente per pregare. Per imparare a sentirmi un po’ inutile. E sentire che ho bisogno di Te. Non solo del Tuo aiuto, ma di Te.

 

Signore voglio pregare non solo per poter “fare” delle cose, ma per “essere davanti a Te” perché ci hai fatti per Te e il nostro cuore è inquieto finché non riposa in Te …

 

 

Padre Ugo

 

 

 

Invia ad un amico | Metti nei preferiti | Lascia un commento | Condividi su Facebook, Tweeter, ecc…

Preghiere

 

SANTO ROSARIO

LITURGIA DELLE ORE

…Ricerca…

Atto di affidamento

atto di fede

atto di offerta

Coroncine

Le Orazioni di Santa Brigida

Litanie

Novene

preghiera di adorazione

a Dio Padre

a Gesù

a Gesù Bambino

a Maria

a San Giuseppe

agli angeli

ai Santi

alla Sacra Famiglia

alla SS Trinità

allo Spirito Santo

Bizantine

dei consacrati

di consacrazione a Gesù

di consacrazione a Maria

di domanda

Preghiere eucaristiche

Anima Cristi

Anima di Cristo, santificami.

Corpo di Cristo, salvami.

Sangue di Cristo, inebriami.

Acqua dei costato di Cristo, lavami.

Passione di Cristo, confortami.

O buon Gesù, esaudiscimi.

Fra le tue piaghe ascondimi.

Non permettere ch’io mi separi da te.

Dal nemico maligno difendimi.

Nell’ora della morte chiamami.

E comanda che io venga a te.

Affinché ti lodi con i tuoi santi nei secoli eterni.

Così sia

 

S.Ignazio di Loyola

 

Come pane spezzato

Noi ti benediciamo, Padre nostro, per la santa vite di Davide, tuo servitore, che ci hai rivelato per mezzo di Gesù, tuo figlio; a te gloria per sempre. Amen”.

“Noi ti benediciamo, Padre nostro, per la vita e la conoscenza che ci hai rivelate per mezzo di Gesù, tuo figlio; a te la gloria per sempre. Amen”.

Come questo pane spezzato, prima disperso sulle colline, raccolto è diventato uno, così anche la tua Chiesa si raccolga dalle estremità della terra nel tuo regno; poiché tua è la gloria e la potenza per sempre. Amen”.

Che nessuno mangi o beva della nostra eucaristia, se non i battezzati nel nome del Signore. A questo proposito il Signore ha detto: “non date ai cani le cose consacrate”

 

Didachè

 

Comunione Spirituale

Signore, io desidero ardentemente che Tu venga nell’anima mia, per santificarla e farla tutta Tua per amore, tanto che non si separi più da Te ma viva sem­pre nella Tua grazia.

O Maria preparami a ricevere degnamente Gesù.

Mio Dio vieni nel mio cuore a purificarlo.

Mio Dio entra nel mio corpo a custodirlo, e fa che io non mi separi mai piú dal Tuo amore.

Brucia, consuma tutto ciò che vedi dentro di me inde­gno della Tua presenza, e di qualche ostacolo alla Tua grazia ed al Tuo amore.

 

Comunione

 

Gesù mio, credo che tu stai nel Santissimo Sacramen­to. Ti amo sopra ogni cosa e ti desidero nell’a­nima mia. Poiché ora non posso riceverti sacramentalmente, vieni almeno spiritualmente nel mio cuore.

Come già venuto io ti abbraccio, e tutto mi unisco a te. Non permettere che io mi abbia mai a separare da te.

 

Rimani con me, Signore: perché sono molto debole ed ho bisogno del Tuo aiuto e della Tua forza per non ca­dere così spesso.

Rimani con me, Signore: perché Tu sei la mia vita, senza di Te si affievolisce il mio fervore.

Rimani con me, Signore: perché Tu sei la mia luce, senza di Te rimango nelle tenebre.

Rimani con me, Signore: perché oda la Tua voce e la segua.

Rimani con me, Signore: per mostrarmi tutta la Tua volontà.

Rimani con me, Signore: perché voglio amarti molto e vivere sempre assieme a Te.

Rimani con me, Signore: perché anche se la mia ani­ma è molto povera, voglio che sia per Te un luogo di consolazione, un orto chiuso, un nido d’amore, dal quale Tu mai ti allontani.

Rimani con me, Signore: perché quando arriva la morte voglio essere vicino a Te, e se non realmente a mezzo della Santa Comunione, voglio almeno avere la mia anima unita a Te con la grazia e con un ardente amore.

Rimani con me, Signore: se vuoi che ti sia fedele. Ave Maria…

 

 

 

Io vengo pentito

Mio Gesù, poiché voi ve ne state chiuso in questa custodia per sentire le suppliche de’ miserabili che vengono a cercarvi udienza, oggi sentite la supplica che vi dà il peccatore più ingrato che vive tra tutti gli uomini.

 

Io vengo pentito a’ vostri piedi, avendo conosciuto il male che ho fatto in disgustarvi. Prima dunque voglio che mi perdoniate quanto vi ho offeso. Ah mio Dio, non vi avessi mai disgustato! E poi sapete che voglio? Io avendo conosciuta5 la vostra somma amabilità, mi sono innamorato di voi e mi sento un gran desiderio di amarvi e di compiacervi: ma non ho forza di farlo se voi non m’aiutate. Fate, o gran Signore, conoscere a tutto il paradiso la vostra gran potenza e la vostra immensa bontà; fatemi diventare da gran ribelle che sono stato a voi, un grande amante di voi; voi lo potete fare; voi lo volete fare. Supplite a tutto quello che in me manca, acciocché io arrivi ad amarvi assai, almeno ad amarvi tanto quanto vi ho offeso. V’amo, Gesù mio, sopra ogni cosa: v’amo più della vita mia, mio Dio, mio amore, mio tutto.

 

Deus meus et omni

 

Sant’Alfonso Maria de Liguori

 

LITANIE DELLA SS. EUCARISTIA

 

Signore, pietà

Signore, pietà

 

Cristo, pietà

Cristo, pietà

 

Signore, pietà

Signore, pietà

 

Cristo, ascoltaci

Cristo, ascoltaci

 

Cristo, esaudiscici

Cristo, esaudiscici

 

 

Padre celeste, che sei Dio

abbi pietà di noi

 

Figlio redentore del mondo, che sei Dio

abbi pieta’ di noi

 

Spirito Santo, che sei Dio

abbi pieta’ di noi

 

Santa Trinità, unico Dio

abbi pietà di noi

 

 

Santissima Eucaristia

noi ti adoriamo

 

Dono Ineffabile del Padre

noi ti adoriamo

 

Segno dell’amore supremo del Figlio

noi ti adoriamo

 

Prodigio di carità dello Spirito Santo

noi ti adoriamo

 

Frutto benedetto della Vergine Maria

noi ti adoriamo

 

Sacramento del Corpo e del Sangue di Cristo

noi ti adoriamo

 

Sacramento che perpetua il sacrificio della Croce

noi ti adoriamo

 

Sacramento della nuova ed eterna alleanza

noi ti adoriamo

 

Memoriale della morte e risurrezione del Signore

noi ti adoriamo

 

Memoriale della nostra salvezza

noi ti adoriamo

 

Sacrificio di lode e di ringraziamento

noi ti adoriamo

 

Sacrificio d’espiazione e di propiziazione

noi ti adoriamo

 

Dimora di Dio con gli uomini

noi ti adoriamo

 

Banchetto delle Nozze dell’Agnello

noi ti adoriamo

 

Pane vivo disceso dal Cielo

noi ti adoriamo

 

Manna nascosta piena di dolcezza

noi ti adoriamo

 

Vero Agnello pasquale

noi ti adoriamo

 

Diadema dei Sacerdoti

noi ti adoriamo

 

Tesoro dei fedeli

noi ti adoriamo

 

Viatico della Chiesa pellegrinante

noi ti adoriamo

 

Rimedio delle nostre quotidiane infermità

noi ti adoriamo

 

Farmaco di Immortalità

noi ti adoriamo

 

Mistero della Fede

noi ti adoriamo

 

Sostegno della Speranza

noi ti adoriamo

 

Vincolo della Carità

noi ti adoriamo

 

Segno di unità e di pace

noi ti adoriamo

 

Sorgente di gioia purissima

noi ti adoriamo

 

Sacramento che germina i vergini

noi ti adoriamo

 

Sacramento che dà forza e vigore

noi ti adoriamo

 

Pregustazione del convito celeste

noi ti adoriamo

 

Pegno della nostra risurrezione

noi ti adoriamo

 

Pegno della gloria futura

noi ti adoriamo

 

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

cancella tutte le nostre colpe

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

abbi pietà di noi

 

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo

dona a noi la pace

 

Hai dato loro il pane disceso dal cielo,

che porta in sé ogni dolcezza

 

 

 

INVOCAZIONI RIPARATRICI

 

Per tutti i sacrilegi Eucaristici

perdonaci, o Signore

Per le SS. Comunioni fatte col peccato mortale

perdonaci, o Signore

Per le profanazioni Eucaristiche

perdonaci, o Signore

Per le irriverenze della Chiesa

perdonaci, o Signore

Per gli oltraggi e disprezzi dei Tabernacoli

perdonaci, o Signore

Per il disprezzo delle cose sacre

perdonaci, o Signore

Per l’abbandono della Chiesa

perdonaci, o Signore

Per i peccati di immoralità

perdonaci, o Signore

Per le anime senza Dio

perdonaci, o Signore

Per le bestemmie contro il tuo SS. Nome

perdonaci, o Signore

Per l’indifferenza verso il tuo amore

perdonaci, o Signore

Per gli oltraggi verso la persona del Papa

perdonaci, o Signore

Per il disprezzo verso i Vescovi e i Sacerdoti

perdonaci, o Signore

Per le bestemmie contro il nome di Maria

perdonaci, o Signore

Per i disprezzi contro le immagini di Maria

perdonaci, o Signore

Per l’abbandono del Santo Rosario

perdonaci, o Signore

Per l’indifferenza dell’ amore materno di Maria

perdonaci, o Signore

 

 

 

 

 

 

 

Mio Dio

Mio Dio, perché l’avete rivelato voi che siete verità infallibile, io credo tutto quello che la santa Chiesa m’insegna a credere.

 

Credo che voi siete il Creatore e Signore del cielo e della terra, il quale in eterno premiate i giusti nel paradiso e castigate i peccatori nell’inferno.

 

Credo che siete tre persone, Padre, Figliuolo e Spirito Santo, ma un solo Dio nell’essenza.

 

Credo, o gran Figlio di Dio, che vi siete incarnato e fatto uomo nell’utero di Maria e siete morto crocifisso per nostra salute, ed ora ve ne state nel Santissimo Sacramento per alimentarci colle vostre carni nella santa comunione e per esaudire le nostre suppliche dagli altari quando noi veniamo a visitarvi.

 

Prostrato dunque a’ vostri piedi io misero peccatore, indegno di comparirvi avanti e degno solamente di star nell’inferno

 

Sant’Alfonso Maria de Liguori

 

O Gesù mio amabilissimo

O Gesù mio amabilissimo, dolcissimo, dilettissimo, vita, speranza, tesoro, unico amore dell’anima mia, oh quanto mai vi è costato il rimanervi con noi in questo Sacramento! Voi avete dovuto morire per potervi poi restare sacramentato sui nostri altari. E quante ingiurie poi avete avuto a soffrire in questo Sacramento per assisterci colla vostra presenza! Tutto ha vinto il vostro amore e desiderio che avete d’essere amato da noi.

 

Venite adunque, Signore, venite e mettetevi dentro del mio cuore; serratene la porta per sempre, acciò non v’entri più creatura alcuna a prendersi parte di quell’amore che deesi ed io voglio dare tutto a voi; voi solo, Redentore mio caro, dominatemi, voi solo possedetemi tutto; e se qualche volta non vi ubbidisco perfettamente, castigatemi con rigore, acciocch’io stia5 in avvenire avvertito a compiacervi come voi volete. Fate ch’io non desideri più né cerchi altro gusto che di dar gusto a voi, di visitarvi spesso negli altari, di trattenermi con voi, di ricevervi nella santa comunione. Cerchi pure chi vuole altri beni, io non amo, non desidero altro che il tesoro del vostro amore. Questo solo voglio cercare ai piedi dell’altare. Fate ch’io mi scordi di me, acciocché mi ricordi solo della vostra bontà. Serafini beati, io non v’invidio per la gloria, ma per l’amore che portate al vostro e mio Dio: insegnatemi voi che ho da fare per amarlo e dargli gusto.

 

 

 

Sant’Alfonso Maria de Liguori

 

Onnipotente, eterno Dio

Onnipotente, eterno Iddio, mi accosto al sacramento dell’unigenito Figlio tuo, il Signore nostro Gesù Cristo:

mi accosto come l’infermo al medico che gli ridona la vita,

come l’immondo alla fonte della misericordia,

come il cieco alla luce dello splendore eterno,

come il povero e il bisognoso al Signore dei cielo e della terra.

Prego dunque la tua grande ed immensa generosità perché ti degni di curare il mio male, di lavare le mie macchie, di arricchire la mia povertà, di vestire la mia nudità, affinché riceva il pare degli Angeli, il Re dei re, il Signore dei signori con tanta riverenza ed umiltà, con tanta contrizione e devozione, con tanta purità e fede, con tali propositi e buone intenzioni, quanto occorre alla salute dell’anima mia.

 

Dammi, ti prego’ di ricevere non solo il sacramento dei Corpo e dei Sangue dei Signore, ma anche la grazia e la virtù dei sacramento. O mitissimo Iddio, concedimi di ricevere il Corpo dell’unigenito Figlio tuo, Signore nostro Gesù Cristo, che nacque dalla Vergine Maria, in modo che meriti di essere incorporato al suo mistico corpo, e di essere annoverato fra le membra di lui.

O amantissimo Padre, concedimi di contemplare finalmente a viso aperto per l’eternità, il diietto Figlio tuo, che intendo ricevere ora nel mio terrestre cammino, sotto i veli dei mistero, Colui che teco vive e regna in unione con lo Spirito Santo. per tutti i secoli dei secoli.

Amen.

 

 

 

San Tommaso d’Aquino

 

Preghiera di ringraziamento dopo la santa comunione

Atto di adorazione.

 

Vi adoro presente nel mio cuore, o Verbo incarnato, Figlio unigenito e splendore del Padre, nato da Maria.

 

Vi ringrazio, o Maestro unico e Verità per essenza, per la somma vostra degnazione nell’essere venuto a me ignorante e peccatore. Con Maria io vi offro al Padre: per voi, con voi, in voi, sia in eterno lode, ringraziamento e supplica per la pace degli uomini.

 

Io credo in voi, o Signore; le vostre sono parole di vita eterna.

 

Vi adoro nei vostri misteri dell’Incarnazione, Vita, Passione, Morte, Risurrezione, Ascensione e Gloria cele-ste; specialmente nella SS. Eucaristia.

 

Voi nascendo vi faceste nostro compagno; morendo, prezzo di nostra salvezza; ascendendo al Cielo, nostro premio; ma nell’ultima Cena vi faceste nostro cibo celeste, che contiene ogni dolcezza. Vi adoro come mio Creatore, Maestro, Sacerdote, Re e Giudice supremo.

 

Illuminate la mia mente; rendetemi docile discepolo della Chiesa; fate che io viva di fede; datemi l’intelligenza delle Scritture. Rendetemi vostro ardente apostolo.

 

Fate risplendere sino ai confini del mondo la luce del vostro Vangelo, o Maestro Divino.

 

Atto di proponimento.

 

O Gesù, voi siete la Via che devo seguire; il modello perfetto che devo imitare; voglio nel presentarmi al giudizio essere trovato simile a voi.

 

O modello divino di umiltà e di obbedienza, rendetemi simile a voi.

O perfetto esempio di mortificazione e purezza, rendetemi simile a voi.

 

O Gesù povero e paziente, rendetemi simile a voi.

O esemplare di carità e zelo ardente, rendetemi simile a voi.

 

Benedite la mia giornata, perché sia piena di meriti; e pratichi il mio proposito principale… (ripeterlo). Ed io cerchi in tutto la gloria di Dio e la pace degli uomini.

 

Atto di domanda.

 

O Gesù Vita mia, mia gioia e fonte di ogni bene, io vi amo. Soprattutto vi chiedo d’amare sempre di più voi e le anime redente col vostro sangue. Non permettete la somma disgrazia che abbia ancora da offen-dervi col peccato. Voi siete in me: il mio cuore sia il vo-stro cuore.

 

Voi siete la vite ed io il tralcio: voglio star sempre a voi unito per portare molti frutti di virtù.

 

Voi siete la fonte: effondete sempre più copiosa la gra-zia a santificazione dell’anima mia.

 

Voi siete il mio capo, io vostro membro: comunicatemi il vostro santo Spirito con i suoi sette doni.

 

Venga il vostro Regno per Maria. Tutti entrino nella vostra scuola, o Divino Maestro, Via, Verità e Vita.

Consolate e salvate le persone a me care. Liberate le anime purganti.

 

Moltiplicate e santificate i chiamati al¬l’Apostolato.

O Gesù vivente in Maria, vivete nei devoti vostri servi: nello spirito della vostra santità; nella pienezza delle vostre virtù; nella perfezione delle vostre vie; nella sapiente vostra carità; ed in noi si manifesti la vostra vita.

 

 

Beato Giacomo Alberione

 

PREGHIERA EUCARISTICA I (CANONE ROMANO)

 

La Preghiera eucaristica I si può usare sempre e con qualunque prefazio. Il suo uso è più indicato nei giorni ai quali è assegnato un «Communicantes» o un «Hanc igitur» proprio, come pure nelle feste degli apostoli e dei santi di cui si fa menzione nella Preghiera stessa.

 

INTERCESSIONI

 

Preghiera per la Chiesa

Padre clementissimo, noi ti supplichiamo e ti chiediamo

per Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore,

di accettare questi doni, di benedire queste offerte,

questo santo e immacolato sacrificio.

Noi te l’offriamo

anzitutto per la tua Chiesa santa e cattolica,

perché tu le dia pace e la protegga,

la raccolga nell’unità e la governi su tutta la terra,

con il tuo servo il nostro Papa N., il nostro Vescovo N.

e con tutti quelli che custodiscono la fede cattolica,

trasmessa dagli Apostoli.

 

Preghiera per i vivi

Ricòrdati, Signore, dei tuoi fedeli N. e N.

Ricòrdati di tutti i presenti

dei quali conosci la fede e la devozione:

per loro ti offriamo

e anch’essi ti offrono questo sacrificio di lode,

e innalzano la preghiera a te, Dio eterno, vivo e vero,

per ottenere a sé e ai loro cari

redenzione, sicurezza di vita e salute.

 

Ricordo dei Santi

In comunione con tutta la Chiesa,

ricordiamo e veneriamo

anzitutto la gloriosa e sempre vergine Maria,

Madre del nostro Dio e Signore Gesù Cristo, †

san Giuseppe, suo sposo, i santi apostoli e martiri:

Pietro e Paolo, Andrea,

[Giacomo, Giovanni, Tommaso, Giacomo, Filippo,

Bartolomeo, Matteo, Simone e Taddeo,

Lino, Cleto, Clemente, Sisto,

Cornelio e Cipriano, Lorenzo, Crisogono,

Giovanni e Paolo, Cosma e Damiano] e tutti i santi;

per i loro meriti e le loro preghiere

donaci sempre aiuto e protezione.

 

DOMENICA

In comunione con tutta la Chiesa, mentre celebriamo il giorno nel quale il Cristo ha vinto la morte e ci ha resi partecipi della sua vita immortale, ricordiamo e veneriamo anzitutto la gloriosa e sempre vergine Maria, Madre del nostro Dio e Signore Gesù Cristo, †

 

Intenzione del sacrificio

Accetta con benevolenza, o Signore,

l’offerta che ti presentiamo

noi tuoi ministri e tutta la tua famiglia:

disponi nella tua pace i nostri giorni,

salvaci dalla dannazione eterna,

e accoglici nel gregge degli eletti.

 

MEMORIALE – CONSACRAZIONE

 

Invocazione dello Spirito Santo per la consacrazione

Santifica, o Dio, questa offerta

con la potenza della tua benedizione,

e degnati di accettarla a nostro favore,

in sacrificio spirituale e perfetto, perché diventi per noi

il corpo e il sangue del tuo amatissimo Figlio,

il Signore nostro Gesù Cristo.

 

Racconto della Cena

La vigilia della sua passione,

egli prese il pane nelle sue mani sante e venerabili,

e alzando gli occhi al cielo

a te Dio Padre suo onnipotente,

rese grazie con la preghiera di benedizione,

spezzò il pane, lo diede ai suoi discepoli, e disse:

 

PRENDETE, E MANGIATENE TUTTI:

QUESTO È IL MIO CORPO

OFFERTO IN SACRIFICIO PER VOI.

 

Dopo la cena, allo stesso modo,

prese questo glorioso calice

nelle sue mani sante e venerabili,

ti rese grazie con la preghiera di benedizione,

lo diede ai suoi discepoli, e disse:

 

PRENDETE, E BEVETENE TUTTI:

QUESTO È IL CALICE DEL MIO SANGUE

PER LA NUOVA ED ETERNA ALLEANZA,

VERSATO PER VOI E PER TUTTI

IN REMISSIONE DEI PECCATI.

FATE QUESTO IN MEMORIA DI ME.

 

Acclamazione dell’assemblea

Mistero della fede.

Annunziamo la tua morte, Signore,

proclamiamo la tua risurrezione,

nell’attesa della tua venuta.

 

Oppure:

Ogni volta che mangiamo di questo pane

e beviamo a questo calice

annunziamo la tua morte, Signore,

nell’attesa della tua venuta.

Oppure:

Tu ci hai redenti con la tua croce

e la tua risurrezione:

salvaci, o Salvatore del mondo.

 

Offerta della Chiesa

In questo sacrificio, o Padre,

noi tuoi ministri e il tuo popolo santo

celebriamo il memoriale della beata passione,

della risurrezione dai morti

e della gloriosa ascensione al cielo

del Cristo tuo Figlio e nostro Signore;

e offriamo alla tua maestà divina, tra i doni che ci hai dato,

la vittima pura, santa e immacolata,

pane santo della vita eterna e calice dell’eterna salvezza.

 

Invocazione dello Spirito Santo per la comunione

Volgi sulla nostra offerta il tuo sguardo sereno e benigno,

come hai voluto accettare i doni di Abele, il giusto,

il sacrificio di Abramo, nostro padre nella fede,

e l’oblazione pura e santa

di Melchisedech, tuo sommo sacerdote.

Ti supplichiamo, Dio onnipotente:

fa’ che questa offerta, per le mani del tuo angelo santo,

sia portata sull’altare del cielo

davanti alla tua maestà divina,

perché su tutti noi che partecipiamo di questo altare,

comunicando al santo mistero

del corpo e sangue del tuo Figlio,

scenda la pienezza di ogni grazia e benedizione del cielo.

 

 

INTERCESSIONI

Per i defunti

Ricòrdati, o Signore, dei tuoi fedeli [N. e N.],

che ci hanno preceduto con il segno della fede

e dormono il sonno della pace.

Dona loro, Signore, e a tutti quelli che riposano in Cristo,

la beatitudine, la luce e la pace.

 

Per i ministri

Anche a noi, tuoi ministri, peccatori

ma fiduciosi nella tua infinita misericordia,

concedi, o Signore, di aver parte nella comunità

dei tuoi santi apostoli e martiri:

Giovanni, Stefano, Mattia, Barnaba,

[Ignazio, Alessandro, Marcellino e Pietro,

Felicita, Perpetua, Agata, Lucia,

Agnese, Cecilia, Anastasia] e tutti i santi:

ammettici a godere della loro sorte beata

non per i nostri meriti,

ma per la ricchezza del tuo perdono.

 

DOSSOLOGIA

Per Cristo nostro Signore

tu, o Dio, crei e santifichi sempre,

fai vivere, benedici e doni al mondo ogni bene.

Per Cristo, con Cristo e in Cristo,

a te, Dio Padre onnipotente, nell’unità dello Spirito Santo,

ogni onore e gloria per tutti i secoli dei secoli.

AMEN.

 

Continua ai Riti di Comunione.

 

 

 

Preghiera per i vivi

Ricòrdati, Signore, dei tuoi fedeli N. e N.

Ricòrdati di tutti i presenti

dei quali conosci la fede e la devozione:

per loro ti offriamo

e anch’essi ti offrono questo sacrificio di lode,

e innalzano la preghiera a te, Dio eterno, vivo e vero,

per ottenere a sé e ai loro cari

redenzione, sicurezza di vita e salute.

 

(dal Messale Romano)

 

Preghiera per la Chiesa

Padre clementissimo, noi ti supplichiamo e ti chiediamo

per Gesù Cristo, tuo Figlio e nostro Signore,

di accettare questi doni, di benedire queste offerte,

questo santo e immacolato sacrificio.

Noi te l’offriamo

anzitutto per la tua Chiesa santa e cattolica,

perché tu le dia pace e la protegga,

la raccolga nell’unità e la governi su tutta la terra,

con il tuo servo il nostro Papa N., il nostro Vescovo N.

e con tutti quelli che custodiscono la fede cattolica,

trasmessa dagli Apostoli.

 

(dal Messale Romano)

 

PREGHIERE A GESÙ EUCARISTICO

PREGHIERE A GESÙ EUCARISTICO

 

Rivolgiamo la nostra fiduciosa preghiera al Divino Maestro Eucaristico. Preghiamo insieme e diciamo:

 

Ascoltaci, o Maestro!

 

1. Perché Gesù Cristo sia considerato Via, Verità e Vita, preghiamo:

2. Perché il Vangelo sia vissuto integralmente in tutta la sua estensione, altezza e profondità, preghiamo:

3. Perché la scuola sia cristiana, preghiamo:

4. Perché la scienza e la pratica pastorale siano conformate al Buon Pastore, preghiamo:

5. Perché il clero viva come Gesù Cristo povero ed operante, preghiamo:

6. Perché si risolva il problema delle vocazioni, preghiamo:

7. Perché vi siano nove milioni di Suore esemplari e tre milioni di Sacerdoti, preghiamo:

8. Perché la Santa Sede sia servita con piena dedizione, preghiamo:

9. Perché nel mondo sia fatta sentire assai più la romanità della Chiesa, preghiamo:

10. Perché sia attivata l’azione unitaria per i Fratelli separati e stretta l’unione dei cattolici al Papa, preghiamo:

11. Perché i cattolici siano esemplari nella vita privata e pubblica, preghiamo:

12. Perché la vita sociale di tutti i cristiani sia conforme alle Encicliche Pontificie, preghiamo:

13. Perché vi sia democrazia, lavoro per tutti, giustizia sociale, carità, preghiamo:

14. Perché il mondo del lavoro sia ispirato ai principi cristiani, preghiamo:

15. Perché vi siano in ogni ceto di persone molti santi, preghiamo:

16. Perché si usino i mezzi moderni di evangelizzazione e di unificazione universale, preghiamo:

17. Perché vi sia una Teologia aggiornata e riassuntiva, rispecchiante il progresso, anche scientifico, preghiamo.

 

Beato Giacomo Alberione

 

Preghiere alla SS.ma Eucaristia

Alla mensa dei tuo dolcissimo convito, o pio Signore Gesù Cristo, io, peccatore e privo di meriti, mi accosto tremante, solo confidando nella tua misericordia e bontà.

Anima e corpo ho macchiati di molte colpe, la mente e la lingua non ben custodite. Dunque, o pio Signore, o terribile maestà, io misero, stretto fra le angustie, ricorro a te, fonte di misericordia, a te mi affretto per essere risanato, sotto la tua protezione mi rifugio. Quello che non posso sostenere come Giudice, sospiro di averLo come Salvatore.

 

A te, o Signore, mostro le mie piaghe, a te scopro la mia vergogna. Conosco i miei peccati, che sono molti e grandi, per i quali io temo. Spero nelle tue misericordie senza numero.

Guarda dunque verso di me con gli occhi della tua clemenza, o Signore Gesù Cristo, Re eterno, Dio e uomo, che per l’uomo fosti crocifisso. Esaudiscimi, poiché spero in te, abbi misericordia di me pieno di miseria e di peccati, tu che non cesserai mai di far scaturire la fonte della misericordia.

Salve, o vittima della Salvezza, offerta sul patibolo della Croce per me e per tutto il genere umano. Salve, o nobile e prezioso Sangue, che sgorghi dalle ferite dei mio crocifisso Signore Gesù Cristo e lavi i peccati di tutto il mondo.

Ricordati, o Signore, della tua creatura, che hai redento col tuo Sangue. Mi pento di aver peccato e desidero di rimediare a ciò che ho fatto. Togli dunque da me, o clementissimo Padre, tutte le mie iniquità ed i miei peccati, affinché, purificato di mente e di corpo, meriti di gustare degnamente il Santo dei santi; e concedimi che questa santa partecipazione dei Corpo e dei Sangue tuo, che io, sebbene indegno, intendo di ricevere, sia remissione dei miei peccati, perfetta purificazione dei miei delitti, fuga dei cattivi pensieri, rigenerazione dei buoni sentimenti, salutare efficacia di opere che ti piacciano, sicura tutela dell’anima e dei corpo contro le insidie dei miei nemici.

Così sia.

 

 

S. Ambrogio

 

Preparazione alla Santa Comunione

Atto di fede.

Gesù, Verità eterna, io vi credo realmente presente nell’Ostia santa.

 

Voi siete qui col vostro corpo, sangue, anima, divinità. Sento il vostro invito: «Io sono il pane vivo disceso dal cielo», «Prendete e mangiate; questo è il mio corpo».

 

Credo, o Signore e Maestro, ma accrescete la mia debole fede.

 

Credo con la fede di Pietro, la fede di Paolo, la fede della SS. Vergine, vostra e nostra Madre.

 

Vi adoro: “Signor mio e Dio mio”, con gli Angeli e i Santi che circondano quest’Ostia, sole di verità e di amore.

 

Atto di speranza.

Gesù, unica Via di salvezza, voi siete il “nato santo” dalla Vergine; voi possedete ogni perfezione e virtù; voi mi invitate: «Imparate da me… fate come io ho fatto». Ma io vi rassomiglio così poco!

(Qui si fa un breve esame di coscienza preventivo, spe-cialmente per il proposito particolare, e per prevedere i bisogni della giornata).

Signore, io non son degno che voi entriate nell’anima mia; ma voi dite una sola parola e la mia anima sarà salva. (Si ripete tre volte).

Voi, Gesù, piaceste al Padre; voi siete il mio modello; solo chi sarà trovato simile a voi sarà salvo. Attiratemi a voi, convertitemi, e datemi la grazia di imitarvi specialmente nella virtù… (Si nomina e si sosta un momento).O Ostia salutare, che apri le porte del Cielo, soccorri alla mia debolezza, porgimi aiuto contro i nemici dell’anima mia.

 

Atto di carità.

O Gesù Maestro, voi mi assicurate: «Io sono la Vita», «Chi mangia la mia carne avrà la vita eterna». Nel battesimo e nella penitenza mi avete comunicato questa vostra vita.

 

Ora voi me la nutrite, facendovi mio cibo.

Prendetevi il mio cuore; distaccatelo dai beni, dai piaceri, dalle gioie e vanità della terra. Io vi amo con tutto il cuore e sopra ogni cosa, o vita dell’anima mia; o sommo ed eterno bene; o amore e gaudio eterno dei Beati; voi bastate a saziarci tutti.

 

Accendete in me una carità più arden-te. Concedetemi di amare i vostri santi comandamenti, e che io mai più mi separi da voi.

 

Riceverò il pane del Cielo e invocherò il nome del Signore. Il corpo di Gesù Cristo, figlio di Maria, custodisca l’anima mia per la vita eterna.

 

 

Beato Giacomo Alberione

 

Ricordo dei Santi

In comunione con tutta la Chiesa,

ricordiamo e veneriamo

anzitutto la gloriosa e sempre vergine Maria,

Madre del nostro Dio e Signore Gesù Cristo, †

san Giuseppe, suo sposo, i santi apostoli e martiri:

Pietro e Paolo, Andrea,

[Giacomo, Giovanni, Tommaso, Giacomo, Filippo,

Bartolomeo, Matteo, Simone e Taddeo,

Lino, Cleto, Clemente, Sisto,

Cornelio e Cipriano, Lorenzo, Crisogono,

Giovanni e Paolo, Cosma e Damiano] e tutti i santi;

per i loro meriti e le loro preghiere

donaci sempre aiuto e protezione.

 

(dal Messale Romano)

 

Ringraziamo Dio Padre

Ti ringraziamo, Padre santo,

che ci hai creati

perché possiamo vivere per te

e amarci come fratelli.

Tu ci hai donato il pensiero e la parola,

e ci chiami a condividere tra noi

le nostre difficoltà e le nostre speranze.

Per questo, lieti e riconoscenti,

ci uniamo a quanti in tutto il mondo credono in te,

e con gli angeli e i santi del cielo

cantiamo l’inno della tua lode:

 

(dal Messale Romano)

 

Ringraziamo per il dono di Gesù

Padre veramente santo,

pieno di bontà e di amore verso tutti,

noi ti lodiamo e ti ringraziamo

perché ci hai donato il tuo Figlio Gesù.

Egli è venuto tra gli uomini

che erano lontani da te e divisi tra loro

a causa del peccato.

Ha aperto i nostri occhi e il nostro cuore,

perché impariamo a riconoscere te, Padre di tutti,

e ad amarci tra noi del suo stesso amore.

Ora Gesù ci raccoglie attorno alla stessa mensa,

perché facciamo ciò che egli stesso fece con i suoi apostoli.

 

(dal Messale Romano)

 

Rosario Eucaristico

 

O Dio vieni a salvarmi.

Signore vieni presto

in mio aiuto.

 

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo,

come era nel principio, ora e sempre nei secoli

dei secoli.

Amen

 

Primo Mistero

 

Si contempla come Gesù Cristo abbia istituito

il SS. Sacramento per ricordarci la sua passione

e morte.

 

Padre nostro….

Poi si reciti per 10 volte:

 

Sia lodato ogni momento,

Gesù mio nel Sacramento.

Oggi e sempre sia lodato,

Gesù mio Sacramentato.

 

 

 

Secondo Mistero

 

Si contempla come Gesù Cristo

abbia istituito il SS. Sacramento

per rimanere con noi in tutto il

tempo della nostra vita.

 

Padre nostro…

 

Sia lodato ogni momento,

Gesù mio nel Sacramento.

Oggi e sempre sia lodato,

Gesù mio Sacramentato.

 

 

 

Terzo Mistero

 

Si contempla come Gesù Cristo

abbia istituito il SS. Sacramento

per perpetuare il suo Sacrificio

sugli altari per noi, sino alla

fine del mondo.

 

Padre nostro…

 

Sia lodato ogni momento,

Gesù mio nel Sacramento.

Oggi e sempre sia lodato,

Gesù mio Sacramentato.

 

 

 

Quarto Mistero

 

Si contempla come Gesù Cristo

abbia istituito il SS. Sacramento

per farsi cibo e bevanda dell’anima nostra.

 

Padre nostro…

 

Sia lodato ogni momento,

Gesù mio nel Sacramento.

Oggi e sempre sia lodato,

Gesù mio Sacramentato.

 

 

 

Quinto Mistero

 

Si contempla come Gesù Cristo

abbia istituito il SS. Sacramento

per visitarci nel punto della nostra

morte e per portarci nel Paradiso.

 

Padre nostro…

 

Sia lodato ogni momento,

Gesù mio nel Sacramento.

Oggi e sempre sia lodato,

Gesù mio Sacramentato.

 

 

 

 

 

 

 

SEQUENZA

 

Ecco il pane degli angeli,

pane dei pellegrini,

vero pane dei figli:

non dev’essere gettato.

 

Con I simboli é annunziato,

in Isacco dato a morte,

nell’agnello della Pasqua,

nella manna data ai padri.

 

Buon pastore, vero padre,

o Gesù, pietà di noi:

nutrici e difendici,

portaci ai beni eterni

nella terra dei viventi.

 

Tu che tutto sai e puoi,

che ci nutri sulla terra,

conduci i tuoi fratelli

alla tavola del cielo

nella gloria dei tuoi santi.

 

 

 

CONSACRAZIONE A GESU’ SACRAMENTATO

 

O Gesù, io credo che tu sei realmente presente nell‘Eucaristia.

In questa presenza riattualizzi la tua morte e risurrezione, affinché tutti gli uomini conoscano l’amore del Padre e, credendo, Lo riamino col tuo stesso amore.

Tu desideri che i credenti diventino una sola cosa in te, e in virtù del tuo Spirito entrino in comunione col Padre in un’unica offerta con te.

In questo tuo disegno di amore hai riservato un posto anche per me.

Già con il battesimo mi hai incorporato a te e ora mi vieni incontro con la tua presenza eucaristica.

Non posso sottrarmi al tuo invito.

A tale scopo e con questo proposito MI CONSACRO oggi al tuo Amore, presente e operante in questo adorabile Sacramento.

Con questo atto intendo vivere nella tua offerta i miei obblighi battesimali e quelli assunti nell’ Associazione Universale della Riparazione Eucaristica.

In particolare m’impegno di partecipare alla S. Messa con Io spirito della piccola ostia, che intende offrirsi, immolarsi e donarsi insieme conte.

Il mio desiderio è di estendere questo incontro vitale con te a tutta la mia vita, inserendo le mie azioni nel tuo ininterrotto sacrificio, prolungando la tua immolazione e la tua offerta nelle varie situazioni della mia giornata.

Voglio anche, o Gesù, vivere unito al tuo mistero eucaristico per supplire alla carenza di carità nel tuo Corpo mistico.

Desidero ricoprire i vuoti di amore dei fratelli dimentichi, riparando a tutte le infedeltà e ai tradimenti, alle negligenze e freddezze.

Vorrei che tutta la mia vita fosse una eco al messaggio eucaristico del tuo Amore salvatore.

M’impegno a portare al tabernacolo altre anime, disposte a lasciarsi prendere da te e a consumarsi nell’ardente desiderio della gloria del Padre e della salvezza dei fratelli, affinché le richieste del tuo Cuore possano trovare più vasta accoglienza e una risposta più generosa.

Tu, o Vergine Maria, che sei presente sull’altare come fosti presente sul Calvario, accogli la mia consacrazione e rendila degna dell’amore del tuo Figlio.

La grazia che ti chiedo è di poterti imitare, rivivendo nella mia vita le disposizioni del tuo Cuore Immacolato, tutto consacrato alla persona e all’opera redentrice del tuo Figlio.

Mi affido a te; serviti di me per far conoscere, amare e glorificare Gesù presente e operante nelle nostre chiese.

 

 

 

 

PREGHIERA A MARIA SANTISSIMA

 

(da ripetere ogni giorno alla fine della visita al SS. Sacramento,

per ottenere la potentissima protezione di Maria)

 

Santissima Vergine Immacolata e Madre mia Maria Io, il più miserabile di tutti i peccatori, ricorro oggi a Te, Madre del mio Signore;

Regina del mondo, Avvocata, Speranza e Rifugio dei peccatori.

Ti venero, grande Regina, e Ti ringrazio di tutti i doni che;

mi hai concesso finora, specialmente di avermi liberato dall’Inferno che tante volte ho meritato.

Ti amo, Signora amabilissima, e per l’amore che ho per Te prometto di volerTi sempre servire e di fare quanto posso affinché anche gli altri Ti amino.

Ripongo in Te tutte le mie speranze, la mia salvezza:

O Madre di misericordia, accettami come Tuo/a servo/a, accoglimi sotto il Tuo mantello, e poiché sei tanto potente in Dio, liberami da tutte le tentazioni, oppure ottienimi la forza di vincerle fino alla morte.

A Te chiedo il vero amore a Gesù Cristo e da Te spero di ottenere l’aiuto necessario per morire santamente.

Madre mia, per il Tuo amore a Dio, Ti prego di aiutarmi sempre, ma particolarmente nell’ultimo momento della mia vita.

Non lasciarmi finché non mi vedrai salvo/a in Cielo a benedirTi ed a cantare le Tue misericordie per l’eternità;

Amen

 

 

 

 

 

 

Signor mio Gesù Cristo

Signor mio Gesù Cristo, che per l’amore che porti agli uomini, Te ne stai notte e giorno in questo Sacramento tutto pieno di pietà e di amore, aspettando, chiamando ed accogliendo tutti coloro che vengono a visitarti, io Ti credo presente nel Sacramento dell’Altare. Ti adoro nell’abisso del mio niente, e Ti ringrazio di quante grazie mi hai fatte; specialmente di avermi donato Te stesso in questo Sacramento, e di avermi data per Avvocata la tua Santissima Madre Maria e di avermi chiamato a visitarti in questa chiesa. Io saluto oggi il tuo amantissimo Cuore ed intendo salutarlo per tre fini: primo, in ringraziamento di questo gran dono; secondo, per compensarti di tutte le ingiurie, che hai ricevuto da tutti i tuoi nemici in questo Sacramento: terzo, intendo con questa visita adorarti in tutti i luoghi della terra, dove Tu sacramentato te ne stai meno riverito e più abbandonato. Gesù mio, io ti amo con tutto il cuore. Mi pento di aver per il passato tante volte disgustata la tua Bontà infinita. Propongo con la tua grazia di non offenderti più per l’avvenire: ed al presente, miserabile qual sono, io mi consacro tutto a Te: ti dono e rinunzio tutta la mia volontà, gli affetti, i desideri e tutte le cose mie. Da oggi in avanti fai di me e delle mie cose tutto quello che ti piace. Solo ti chiedo e voglio il tuo santo amore, la perseveranza finale e l’adempimento perfetto della tua volontà. Ti raccomando le anime del Purgatorio, specialmente le più devote del Santissimo Sacramento e di Maria Santissima. Ti raccomando ancora tutti i poveri peccatori. Unisco infine, Salvator mio caro, tutti gli affetti miei cogli affetti del tuo amorosissimo Cuore e così uniti li offro al tuo Eterno Padre, e lo prego in nome tuo, che per tuo amore li accetti e li esaudisca. Così sia

 

S.Alfonso Maria de Liguori

 

Ti amo, mio Dio,

Ti amo, mio Dio, e il mio desiderio

 

é di amarti fino all’ultimo respiro della mia vita.

 

Ti amo, o Dio infinitamente amabile,

 

e preferisco morire amandoti,

 

piuttosto che vivere un solo istante senza amarti.

 

Ti amo, Signore, e l’unica grazia che ti chiedo

 

è di amarti eternamente.

 

Ti amo, mio Dio, e desidero il cielo,

 

soltanto per avere la felicità di amarti perfettamente.

 

Mio Dio, se la mia lingua non può dire ad ogni istante: ti amo,

 

voglio che il mio cuore te lo ripeta ogni volta che respiro.

 

Ti amo, mio divino Salvatore, perché sei stato crocifisso per me,

 

e mi tieni quaggiù crocifisso con te

 

Mio Dio, fammi la grazia di morire amandoti

 

e sapendo che ti amo

 

San Giovanni Maria Vianney

 

Ti rendo grazie

Ti rendo grazie, o Signore santo, Padre Onnipotente, eterno Dio, che non certo per i miei meriti, ma per solo effetto della tua misericordia ti sei degnato di saziare, coi prezioso Corpo e coi Sangue dei Figlio tuo signor nostro Gesù Cristo, me peccatore, indegno tuo servo. Ti prego che questa santa comunione non sia per me un reato degno di pena, ma valida intercessione per ottenere il perdono. Sia essa per me armatura di fede e scudo di buona volontà. Sia liberazione dei miei vizi, sterminio della concupiscenza e delle passioni, aumento di carità, di pazienza, di umiltà, di obbedienza, di tutte le virtù, sicura difesa contro le insidie dei miei nemici tanto visibili quanto invisibili, assoluta tranquillità delle passioni carnali e spirituali, perfetto abbandono in te, unico e vero Dio, felice compimento dei mio fine. E ti prego affinché ti degni di condurre me peccatore a quell’ineffabile convito dove tu coi Figlio tuo e con lo Spirito Santo sei luce vera ai Santi tuoi, sazietà piena, gioia eterna, gioia completa, felicità perfetta. Per lo stesso Gesù Cristo nostro Signore.

Amen

 

San Tommaso d’Aquino

 

Trafiggi o Signore

Trafiggi, o dolcissimo Signore Gesù, la parte più intima dell’anima mia con la soavissima e salutare ferita dell’amor tuo, con vera, pura, santissima, apostolica carità, affinché continuamente languisca e si strugga l’anima mia per l’amore e il desiderio di te solo. Te brami, e venga meno presso i tuoi tabernacoli, e sospiri di essere sciolta (dai lacci dei corpo) e di essere con te. Fa’ che l’anima mia abbia fame di te, pane degli Angeli, ristoro delle anime sante, pane nostro quotidiano, pane soprannaturale che hai ogni dolcezza ed ogni sapore e procuri la gioia più soave. Di te, che gli Angeli desiderano di contemplare incessantemente, abbia fame e si sazi il cuor mio, e della dolcezza dei tuo sapore sia riempita la parte più intima dell’anima mia: abbia ella sempre sete di te, fonte di vita, fonte di saggezza e di scienza, sorgente dell’eterna luce, torrente di delizie, dovizia della casa di Dio.

Te sempre ambisca, te cerchi, te trovi, te si prefigga come meta, a te giunga, a te pensi, di te parli e tutte le cose faccia ad onore e gloria dei tuo nome con umiltà e con discernimento, con amore e con piacere, con facilità e con affetto, con perseveranza che duri fino alla fine. E tu solo sii sempre la mia speranza e la mia fede, la mia ricchezza e il mio diletto, la mia gioia, il mio gaudio, il mio riposo, la mia tranquillità, la mia pace, la mia soavità, il mio profumo, la mia dolcezza, il mio cibo, il mio ristoro, il mio rifugio, il mio aiuto, la mia scienza, la mia parte, il mio bene, il mio tesoro, nel quale fissi e fermi, con salde radici, rimangano la mente ed il cuor mio.

 

 

 

San Bonaventura

 

Visita breve

 

 

Signore così facile da trovare

Vengo accanto a te, solo per un breve istante, per salutar­ti e andar via.

 

Occorre così poco tempo per dirti che ti amo, così poco tempo per rinnovarti il dono di me stesso!

 

Si fa così in fretta a riprendere contatto con la tua presenza divina, a rimettermi sotto l’influsso del tuo potere divino!

 

Poiché tu non chiedi che di dare, basterà che io ti apra l’anima mia per ricevere i tuoi doni.

 

Con l’incontro degli sguardi, con la velocità del lampo, puoi arricchirmi della tua vita e del tuo amore.

 

Vengo dunque ad offrirmi a te affinché possa rinnovare le mie forze, rialzare il mio coraggio, ravvivare il mio entusiasmo.

 

Vengo affinché in questo breve momento tu possa rituffarmi nella sorgente della mia esistenza, e comunicarmi sem­pre di più la tua giovinezza eterna.

 

Vengo per lasciarmi unire più profondamente a te, con un aumento di fede, di speranza, di carità.

 

Vengo per portarti via con me nel mio lavoro e nelle mie attività.

 

Sii con me, Signore, e prolunga nel mio cuore l’incontro di questa visita troppo breve