L’amore del Signore è fedele, fedele per sempre! E tu, consacrandoti per sempre a Lui, cerca con tutte le forze nel tuo cuore di rispondere con la tua quotidiana fedeltà alla fedeltà del Signore stesso. Certamente questa è la tua intenzione sincera e il tuo impegno generoso. Non dimenticare mai però che questa consacrazione è una grazia: una grazia che sprigiona ogni giorno l’aiuto necessario per la risposta di fedeltà da offrire al Signore”.

 

Ringraziamo insieme il Signore per il dono della vocazione fatto alla nostra consorella Suor Mihaela Gherghel che attualmente sta svolgendo il suo apostolato ad Anguillara Sabazia (Roma). Ieri, 19 maggio 2019 nella Chiesa “Regina Pacis”, Suor Mihaela Gherghel ha consacrato per sempre la sua vita al Signore e ai Poveri così come il nostro amato Fondatore ha fatto:”Ai Poveri ho consacrato la mia vita”.

La cerimonia si è svolta nella Parrocchia, alla presenza si S.E. Mons. Romano Rossi, del gruppo Scout presente nella stessa parrocchia e di tutto il popolo di Dio. Le consorelle delle comunità vicine e lontane hanno fatto corona alla festeggiata ringraziando insieme il Signore per i Suoi doni.

Alla vigilia, sabato sera, ci siamo ritrovate insieme ai parrocchiani a riflettere sul significato più bello e profondo della consacrazione religiosa.

A tutti/e ha colpito la semplicità del luogo: la chiesa, l’Istituto di Anguillara dove abbiamo consumato il pranzo insieme agli ospiti della comunità terapeutica “Giacomo Cusmano”. Tutto questo rispecchia il nostro spirito cusmaniano e ci ha permesso di vivere questo momento di grazia con particolare gioia e serenità spirituale grazie anche alle parole del vescovo che ci hanno incoraggiato a testimoniare sempre con la nostra vita la Buona Novella: in seguito riportiamo un brano della sua omelia.

Suor Mihaela Gherghel ci ha creduto; non ha avuto apparizioni, miracoli, stranezze ma l’ha colpita il dono di sé che ha fatto Gesù, lo sforzo di Gesù di convincerla che Egli la ama dando la vita per lei. La fede è scoprire che è vero per me quello che è vero per tutti. Ecco Signore io mi consegno a te, io credo che tu mi ami, io credo che il modo migliore di essere uomo è quello che tu hai scelto come l’unico modo possibile per essere Dio, spogliarsi, donarsi, morire. A questo punto inizia la grande sinfonia dell’amore: quello che ho fatto io lavandovi i piedi, fatelo anche voi, amatevi come io vi ho amati. Allora capiranno dal momento in cui nella tua vita realizzi te stesso facendoti dono che è tutto vero che Io mi manifesto come Dio facendomi uomo.

La vita di Suor Mihaela sarà una manifestazione di una sposa per mostrare come è bello questo sposo. E che tutto questo avvenga nell’autenticità della vita cristiana che è la parrocchia, nella semplicità della vita cristiana che è la gente della parrocchia, come catechista di alcuni di voi. Lei ha scoperto l’amore, lo ha voluto, lo ha accettato per farsi dono al Signore. Non basta darsi agli uomini se questo dono non esprime la partecipazione alla Pasqua del Signore. Si dona al suo Istituto, all’Istituto Cusmano, a una vita splendida ed impegnativa fino all’ultima goccia di sangue e all’ultimo movimento del sistema nervoso.

Grazie piccola discepola di Gesù, splendida sposa di Gesù, madre feconda di chi sa quanti figli”.

Ringraziamo la consigliera e segretaria generale Suor Caterina Micali, la consigliera e formatrice delle juniores Suor Maria Teresa Florendo, la delegata Suor Graziella Prezioso, la superiora della comunità di Anguillara, di Santa Marinella e tutte le consorelle che hanno fatto sì che Suor Mihaela e tutte noi rimaniamo edificate e piene di entusiasmo nel continuare la nostra missione a noi affidata dal Beato Giacomo Cusmano.

Sosteniamo con la preghiera la nostra consorella affidandola a Maria. Sarà lei a guidare la sua vita indicandole la strada verso la santità. AFFETTUOSI AUGURI !!!

In seguito, troverete le foto e il VIDEO DELLA CELEBRAZIONE